lunedì,Luglio 4 2022

Zaffaroni: «Cosenza, contro la Spal ci vuole grande carattere»

Il tecnico del Cosenza ha parlato anche della possibilità di schierare Florenzi sulla fascia destra: "Ci stiamo lavorando. E' un ruolo che può fare"

Zaffaroni: «Cosenza, contro la Spal ci vuole grande carattere»

Alla vigilia di Cosenza-Spal, mister Marco Zaffaroni ha risposto come al solito alle domande dei giornalisti presenti nella sala stampa dello stadio “Marulla – San Vito”. Ecco le sue parole

“Ci vuole rabbia e carattere contro la Spal”

“La Spal è una squadra che ha delle individualità importanti. Hanno caratteristiche rilevanti come ad esempio quella di essere la squadra che ha fatto più tiri in porta verso la porta avversaria di tutto il campionato. In casa hanno avuto più difficoltà che in trasferta. Sono temibili. Sarà una partita nella quale saranno necessarie anche rabbia, intensità e carattere. Dobbiamo essere pronti a mettere la partita sotto questo piano, oltre a quello tattico. Ma al di là dell’avversario – spiega Zaffaroni – siamo molto concentrati su noi stessi. Questo non vuol dire non rispettare l’avversario, ma dobbiamo guardare al nostro percorso ed a quello che dobbiamo migliorare. Al famoso step in più che dobbiamo fare. La partita di domani sarà un’ulteriore prova. Abbiamo iniziato questo secondo blocco di campionato contro il Parma. Dopo la partita del Tardini siamo addirittura un po’ arrabbiati per l’andamento e per non averla vinta. Due mesi fa saremmo stati solo soddisfatti. E’ questo un esempio della crescita che stiamo facendo”.

Gestione degli uomini: tutti utili anche a gare in corso

“Nella preparazione della partita conto poco ormai partire dall’inizio o subentrare. Quando si prepara una gara e nell’arco della stagione in generale, non si pensa più come prima a dei titolari fissi. Perché comunque con tante partite ravvicinate sono tutti importanti e possono essere utili per 60 minuti o per 30 in un gara e viceversa in un’altra. Poi – continua Zaffaroni – noi abbiamo avuto calciatori reduci da lunga inattività quindi bisogna anche stare attenti sotto questo punto di vista. Florenzi a destra è una soluzione che abbiamo iniziato a provare. Ha le caratteristiche per poterlo fare. Il gol dai centrocampisti che ci mancano? Anche questo fa parte dello step che dobbiamo fare tramite il lavoro. Quando riusciremo a migliorare sotto il punto di vista della gestione della palla e del carattere, arriveranno anche i gol dei centrocampisti. Indisponibili? Bittante, Vaisanen ed Eyango”

Articoli correlati