martedì,Agosto 9 2022

Sibaritide: effettuata l’autopsia sull’ottantenne morto a Cassano

La Procura ha aperto un fascicolo. Intanto uno dei feriti, dimissionario, è parcheggiato dal 7 gennaio scorso nel pronto soccorso di Rossano

Sibaritide: effettuata l’autopsia sull’ottantenne morto a Cassano

Sulla morte dell’ottantenne Leonardo Selvaggi avvenuta lungo la strada provinciale che collega Sibari a Cassano, la Procura della repubblica del tribunale di Castrovillari ha aperto un fascicolo. Tre i mezzi coinvolti tutti sottoposti a sequestro, mentre nei giorni scorsi è stato effettuato l’esame autoptico la cui riserva sarà sciolta nei prossimi 90 giorni. Non risultano al momento indagati.

Nominati i periti delle parti al fine di risalire all’esatta dinamica dell’incidente. La famiglia del defunto è rappresentata dall’avvocato Paquale Pastorino del Foro di Salerno. Lo scontro ha fatto registrare anche due feriti, uno dei quali grave e trasportato con l’elisoccorso a Cosenza, mentre sull’altro, meno grave, si è aperto uno strano caso ancora oggi rimasto irrisolto. L’uomo, di origine extracomunitaria, è ancora oggi ricoverato (dal 7 gennaio scorso- giorno dell’incidente) nel pronto soccorso del “Nicola Giannettasio” di Rossano.

Ha problemi alle articolazioni ma può essere dimesso oramai da giorni. Non è dato sapere, al momento, se si tratta di un soggetto senza fissa dimora. L’Assessorato ai servizi sociali del Comune di Cassano Jonio si è attivato e nelle prossime ore si dovrebbe pervenire a una soluzione. Nel frattempo soggiorna in pronto soccorso, luogo ad alto rischio considerato il via-vai di pazienti Covid.