domenica,Maggio 22 2022

Calciomercato: Mancuso è del Monza, Menez bloccato alla Reggina

La Spal spinge per Proia e Brignoli, mentre Il Parma ha fatto un sondaggio per Aya. Complicata la situazione per il francese in riva allo Stretto...

Calciomercato: Mancuso è del Monza, Menez bloccato alla Reggina

Si è aperta ufficialmente il 3 gennaio la sessione del calciomercato del Cosenza e delle altre compagini della Serie B. Ci sarà tempo fino al 31 gennaio alle ore 20 per poter completare le operazioni in entrata di calciatori tesserati. Come sempre, daremo di giorno in giorno uno sguardo a quello che succede nella serie cadetta con trattative e ufficialità.

Il Monza ingaggia Leonardo Mancuso dall’Empoli in prestito con obbligo riscatto a 3 milioni di euro in caso di promozione in SerieA. Contratto fino al 2025. Oggi le visite mediche e le firme di rito. Si tratta di un colpo sensazionale.

Il ds della Spal Tarantino ha fatto il punto sul mercato degli estensi. Ha spiegato che Proia del Vicenza e il portiere Brignoli sono degli obiettivi concreti, ma si è in fase di valutazione. Esposito e Seck sono molto ricercati, ma non sono arrivate offerte serie. Difficilissimo, per adesso, arrivare a La Mantia.

Murano, attaccante del Perugia, si accasa ad Avellino. La punta degli umbri passa ai biancoverdi a titolo definitivo. Contratto fino al 2024. I bianconerossi puntano Vittorio Agostinelli (19), trequartista della Fiorentina Primavera figlio d’arte. Per lui 13 presenze condite da 2 gol, in questa stagione.

Il Parma ha contattato Eder, ex centravanti della Nazionale italiana. Sul calciatore, però, c’è anche la Salernitana che gli darebbe spazio in Serie A a caccia della salvezza.

Continua il calciomercato del Benevento. Il club comunica di aver formalizzato l’accordo con il calciatore Bright Gyamfi, che torna quindi a vestire la maglia giallorossa dopo averla indossata per 45 volte dal 2016 al 2020, conquistando le due storiche promozioni in Serie A. Il difensore classe ’96 ha scelto il numero 2.

Infine il calciomercato della Reggina. Il Reggino, portale del nostro network, spiega perfettamente la questione Menez. Il francese ha un contratto valido fino al giugno 2023. Ma, forse, il restante anno e mezzo di contratto non basta a spiegare il perchè l’addio fra le parti non sia così agevole. La Reggina, infatti, ha portato in Italia l’ex PSG (e Ricardo Faty), sfruttando il Decreto Crescita, una legge approvata a suo tempo dal governo Renzi, che prevedeva che ai lavoratori dipendenti – italiani o stranieri – che si trasferivano in Italia dopo aver risieduto all’estero per almeno 5 anni venisse tassato soltanto il 70 per cento del reddito. Per non dover restituire la contribuzione risparmiata, deve restare Italia fino a metà luglio: due anni esatti.