domenica,Maggio 29 2022

Cosenza-Ascoli 1-3: pagelle. Bittante, Rigione e Tir pomeriggio da incubo

Tanti gli uomini che anche oggi giocano male. Sufficiente la prova di Matosevic, Millico e dei nuovi entrati Vallocchia e Florenzi.

Cosenza-Ascoli 1-3: pagelle. Bittante, Rigione e Tir pomeriggio da incubo

MATOSEVIC: VOTO 6
Non può nulla sui gol dell’Ascoli e va vicino a parare il rigore di Caligara. Per il resto lo salva il palo o l’imprecisione degli avanti ascolani.

BITTANTE: VOTO 4
Fin dal primo minuto soffre tremendamente Bidaoui e poi commette un ingenuità pazzesca che gli costa il cartellino rosso. Inconcepibile da un calciatore della sua esperienza.

HRISTOV: VOTO 5,5
Non va mai in difficoltà nel duello con Tsadjout ed è sempre pulito palla al piede. Sbaglia, come il resto della retroguardia, solo in occasione del primo gol ascolano.

RIGIONE: VOTO 4,5
Tiene inspiegabilmente in gioco Bidaoui sul primo gol marchigiano staccandosi dalla linea di almeno un paio di metri. Un errore del genere in queste categorie lo si paga caro.

LIOTTI: VOTO 5
Il 4-3-1-2 dovrebbe agevolarlo nella spinta offensiva ma lui non lo fa mai. Stringe troppo la diagonale sul gol di Collocolo. Esordio da dimenticare.

CARRARO: VOTO 5.5
Buona corsa ma niente di più. Soffre un po’ la dinamicità di Eramo. Non ha il cambio di passo che serve ad una mezzala.

PALMIERO: VOTO 5,5
Calamita tutti i palloni dei lupi. Prova a mettere una pezza anche dietro ma perde il duello con Caligara. Bisogna ritrovare al più presto il vero Palmiero.

SITUM: VOTO 5
Non sta bene fisicamente e si vede. Non riesce a trovare mai le sue giocate. Fa spazio a Vallocchia dal primo minuto del secondo tempo.

BOULTAM: VOTO 5
Che non sia un trequartista ormai lo si è appurato. Si allarga spesso a sinistra lasciando sguarnita una zona di campo nella quale servirebbe il suo apporto.

MILLICO: VOTO 6
L’unico che ci mette un po’ di verve. Punta costantemente l’uomo. A volte lo salta, altre no. Ma è comunque propositivo.

PANDOLFI: VOTO 5

Ha la sua chance da titolare ma non se la gioca benissimo. Fa un grande movimento ma è troppo acerbo tecnicamente. Bellusci lo controlla senza grandi affanni.

OCCHIUZZI: VOTO 5
Il suo 4-3-1-2 è scolastico. Il primo tempo cerca di fare la partita ma al primo affondo ospite prende gol. Lo tradiscono i singoli. Soffre le ripartenze dell’Ascoli e non riesce a limitare Bidaoui che fa quello che vuole sulla destra del Cosenza. Il covid ha limitato il suo lavoro ma questa squadra è comunque in sfiducia totale e sta a lui trovare la soluzione.

Subentrati
VALLOCCHIA VOTO 6
Entra con decisione e dai suoi piedi nasce l’autogol di Tsadjout per il momentaneo pareggio rossoblù. Ci mette grinta anche se la tecnica non è di prima scelta.

TIRITIELLO VOTO 4
Entra bene ma commette un errore troppo grave e decisivo in un momento della gara nel quale il Cosenza non stava nemmeno soffrendo più di tanto.

FLORENZI VOTO 6
La solita trottola. Anche se entra quando ormai è troppo tardi.

CASO VOTO 5.5
Gli fa spazio Boultam dopo il vantaggio ascolano. Non crea niente di importante.

Articoli correlati