mercoledì,Maggio 25 2022

Occhiuzzi: «Approccio senza attenuanti. Spero sia settimana giusta per il mercato»

L'allenatore rossoblù dopo il ko interno con i bianconeri parla di calciomercato: «Mi auguro siano i giorni in cui si interverrà in modo deciso e in modo forte per portare elementi nuovi a Cosenza»

Occhiuzzi: «Approccio senza attenuanti. Spero sia settimana giusta per il mercato»

Roberto Occhiuzzi questa sera, oltre a preparare la gara di Cittadella, si attaccherà al telefono. Sono due i numeri che digiterà con certezza. Il primo è di Casasola, ieri sera protagonista del blitz del Frosinone a Parma. Il secondo di Goretti per chiedergli di aumentare i giri del motore e di portare calciatori di qualità in organico. Servono almeno cinque rinforzi di categoria, di cui un attaccante da doppia cifra che trascini la squadra alla salvezza. Senza, il destino del Cosenza appare segnato al netto di nuovi colpi di teatro estivi griffati Guarascio. Gli 892 spettatori fotografano lo scoramento di una piazza, ormai stufa della solita minestra riscaldata.

Occhiuzzi e il post-partita di Cosenza-Ascoli

Nel post-partita di Cosenza-Ascoli, Roberto Occhiuzzi parte dall’approccio, sicuramente sbagliato, del collettivo. «Vero – ha detto – l’atteggiamento iniziale è mancato alla squadra. E’ giusto mettere da parte, per questo discorso, le attuanti dei due giorni di allenamento dopo tanto tempo. Possono esistere sulla durata, ma non su tale argomento». L’allenatore dei Lupi va avanti analizzando il match. «L’espulsione di Bittante è stata ingenua, ma poi abbiamo cercato di ribattere colpo su colpo per stare dentro alla partita. Tuttavia, quando hai poco nelle gambe, deve venire fuori l’esperienza ed è ciò di cui abbiamo bisogno. Male Palmiero e Carraro? Erano gli unici due centrocampisti con qualche sessione in più, adesso dobbiamo lavorare e recuperare i giorni persi».

Le novità di calciomercato

«Inevitabile affrontare l’argomento calciomercato. «Guarascio ha detto di avere la volontà la voglia di fare ciò di cui ha bisogno l’area tecnica. Spero che sia la settimana giusta per intervenire in modo deciso e in modo forte per portare elementi nuovi. E’ palese che ciò che ho in organico non basta». Occhiuzzi chiude non mostrando preoccupazione per gli obiettivi individuati. «A prescindere, aspetto con fiducia di tornare a lavorare – dice -. Una delle cose frustranti è non averlo potuto fare. Aspettando novità…».