sabato,Luglio 2 2022

Covid, Vaia: «Misure governo? Siamo su strada giusta»

Il direttore dello Spallanzani: «Il nostro Paese, fin qui, si è dimostrato forte, determinato e sostanzialmente unito. Aiutiamo l'economia a riprendersi»

Covid, Vaia: «Misure governo? Siamo su strada giusta»

Dalle ultime decisioni del Governo siamo sulla strada giusta per sconfiggere il Covid. Lo afferma in un post su Facebook il direttore dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, che pubblica anche un dipinto del pittore francese della seconda metà dell”800 Edouard Detaille, raffigurante un’immagine di guerra. “Mi viene in mente una immagine bellica – scrive infatti Vaia -. Perché, ahimè, di questo stiamo parlando da due anni: di una guerra moderna. Come in tutte le grandi battaglie, dopo la fanteria pesante (i vaccini) che hanno creato scompiglio nelle armate avversarie (il virus e le sue varianti), ora scende in campo la cavalleria (le terapie antivirali oltre gli anticorpi monoclonali) per sbaragliare il campo e vincere questa battaglia e poi la guerra. Sta succedendo, davvero”.

“Ora, però – prosegue il direttore dello Spallanzani – si tratta di rendere il nostro territorio inespugnabile e resistere, con determinazione e intelligenza, al ritorno dell’avversario. Rinnoviamo e potenziamo le truppe (aggiornamento dei vaccini con capacità universale, che possano sconfiggere le varianti, tutte, e richiamo annuale), cerchiamo alleati (motiviamo le Persone, le Famiglie, estendiamo la vaccinazione in tutto il Mondo, soprattutto nei Paesi poveri, potenziando Covax e superando i brevetti) e rendiamo il nostro fortino inattaccabile per davvero con interventi strutturali che ci consentano di non tornare più indietro: avanti, finalmente, con il piano Marshall per scuole e trasporti”.

“Sono ottimista e vedo nelle ultime decisioni del Governo che siamo sulla strada giusta. Il nostro Paese, fin qui, si è dimostrato forte, determinato e sostanzialmente unito. Ora, mitighiamo sempre più le misure, aiutiamo l’economia a riprendersi, solleviamo le giovani generazioni, liberiamo le nostre città dalla cappa di paura”, conclude Vaia.

fonte: Adnkronos

Articoli correlati