mercoledì,Giugno 29 2022

Cosenza-Perugia: i precedenti. Bruccini e Baez firmarono l’ultima vittoria

Bilancio leggermente favorevole ai rossoblù che hanno racimolato due vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta nel lontano 1947

Cosenza-Perugia: i precedenti. Bruccini e Baez firmarono l’ultima vittoria

Bilancio in leggero vantaggio per il Cosenza contro il Perugia. Le due squadre si sono affrontate solo in poche occasioni, per la precisione 6 volte, e il conteggio dei precedenti ha fatto registrare due vittorie per i rossoblù, una degli umbri e tre pareggi. Le due squadre si sono sempre affrontate nel campionato cadetto, a cominciare dalla stagione 1946-47, quando i Lupi liquidano con un tennistico 6-0 i rivali umbri.

Nell’annata successiva (dicembre 1947), i biancorossi si riscattano portando a casa una preziosa vittoria di rimonta, con i silani andati in rete proprio in avvio di partita, ma che poi crollano sotto i colpi dei grifoni che vincono per 3-1. E’ questa l’unica affermazione del Perugia in Calabria. Le due compagini si ritrovano di fronte solo nella stagione 1994-95: il match del San Vito termina a reti inviolate. Altro pareggio, sicuramente più emozionante, nell’annata successiva: il 5 novembre del 1995 Cosenza e Perugia danno vita ad un altro pari, stavolta col risultato di 2-2.

Cristiano Lucarelli dopo 4 minuti illude la squadra allenata da Bortolo Mutti; il Perugia risponde prima con Pagano e poi nella ripresa la ribalta con Roberto Goretti (attuale ds del Cosenza). I rossoblù non mollano e nel finale Luciano De Paola riacciuffa il pari con un gran tiro dalla distanza. Terzo pareggio consecutivo nel 2018: al “Marulla” termina 1-1 con vantaggio iniziale di Riccardo Maniero, e pari umbro nella ripresa siglato dal giovane Kingsley. La serie dei pareggi viene spezzata il 13 luglio 2020, durante il post lockdown.

Il Cosenza, che insegue una difficile salvezza, vince per 2-1: rossoblù avanti già al 12′ del primo tempo con un gol di Mirko Bruccini che insacca da pochi passi. Nella ripresa, alla mezzora, raddoppia per i Lupi Jaime Baez, che dopo aver percorso tutta la metà campo avversaria supera con uno scavetto l’incolpevole Vicario. Tre minuti dopo la squadra allenata da Serse Cosmi riapre i giochi con un gol di Falcinelli, ma gli uomini di Occhiuzzi riescono a resistere fino al triplice fischio finale. A fine stagione il Cosenza riuscì ad evitare la retrocessione proprio a discapito degli umbri che finirono in Serie C dopo gli spareggi playout col Pescara.

Articoli correlati