domenica,Dicembre 4 2022

Covid, Giorgio Palù: «Imparare la lezione per la prossima pandemia»

Il presidente dell'Aifa: «Perché la prossima ci sarà: stiamo alterando il pianeta, stiamo violando le nicchie ecologiche con contaminazioni ambientali»

Covid, Giorgio Palù: «Imparare la lezione per la prossima pandemia»

Il Coronavirus ha messo in ginocchio il mondo per oltre due anni ma sembra che la pandemia stia allentando la morsa. Ma un’altra potrebbe colpire a breve il mondo, e molto diversa dal Covid. Che cosa può fare il mondo industrializzato per prepararsi alla prossima pandemia? La risposta è semplice: molto. Attualmente l’Oms ha sviluppato dei piani di preparazione contro la nuova pandemia che verrà. “Dalla pandemia” di covid “dovremmo avere appreso come affrontare la prossima pandemia, perché la prossima ci sarà: stiamo alterando il pianeta, stiamo violando le nicchie ecologiche, con contaminazione ambientali, coltivazioni massive, uso indiscriminato di antibiotici, allevamenti intensivi”. Lo ha detto Giorgio Palù, presidente dell’Aifa intervenuto all’evento ‘Sanità pubblica e privata: come ripartire’, healthcare talk di Rcs Academy.

Palù ha sottolineato, tra i problemi della gestione di questa pandemia in corso, i limiti dell’informazione, con una ‘bulimia infodemica’ e i “troppi esperti”, “autodefiniti virologi” oltre alla necessità di “intervistatori preparati” e che “sappiano scegliere gli interlocutori”. Palù ha poi spiegato la necessità, per prevenire le prossime pandemie, di investire sulla ricerca e organizzare una risposta attraverso una struttura costituita non solo da esperti di sanità (dai virologi agli epidemiologi) ma anche “fisici, matematici, bioeticisti, perché abbiamo visto che la pandemia ci ha investiti tutti”, ha concluso.

fonte: Adnkronos

Articoli correlati