venerdì,Luglio 1 2022

Ucraina, procura Kiev: 290 corpi dissotterrati a Irpin

Di questi 105 non sono stati ancora identificati. Intanto Vladimir Putin rassicura Macron: «Ancora aperti al dialogo con Kiev»

Ucraina, procura Kiev: 290 corpi dissotterrati a Irpin

Sono 290 i corpi dissotterrati a Irpin, vicino Kiev. Lo ha comunicato l’ufficio del procuratore generale, aggiungendo che di questi, 105 rimangono non identificati.

Un’altra tomba con due civili è stata trovata nel villaggio di Kalynivka, nella regione di Kiev. I corpi, secondo il consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Mykhailo Podolyak, avevano “unghie strappate. Mani legate”. “Quanti crimini di questo tipo ci sono in questo momento nei territori occupati?”, si legge nel post su Twitter che prosegue affermando che ”la Russia ha scelto la via del terrore della popolazione civile e deve essere riconosciuta come sponsor del terrorismo”.

Putin a Macron: «Ancora aperti al dialogo con Kiev»

Telefonata oggi fra Emmanuel Macron e Vladimir Putin sulla guerra in Ucraina. Nel corso della conversazione, durata due ore e dieci minuti, il presidente russo ha ribadito al suo omologo francese che la Russia è “ancora aperta al dialogo” con Kiev, ma allo stesso ha accusato le autorità ucraine di non essere “serie” riguardo ai negoziati. I due leader si erano parlati l’ultima volta il 29 marzo scorso.

Secondo quanto riferisce il Cremlino, Putin ha anche sostenuto che i Paesi dell’Ue “ignorano i crimini di guerra” commessi dalle forze ucraine ed i “massicci bombardamenti” di città e villaggi del Donbass a causa dei quali molti civili “muoiono”. L’Occidente” deve smetterla” di inviare armi a Kiev, ha quindi concluso il presidente russo, Vladimir Putin, nel corso del colloquio.

fonte: Adnkronos

Articoli correlati