venerdì,Luglio 1 2022

Buono da 60 euro per gli abbonati ai mezzi pubblici: bozza dl aiuti

Sarà dedicato a lavoratori e studenti con un reddito che non supera i 35mila euro. Bonus 200 euro anche a autonomi e disoccupati, esclusi Rdc

Buono da 60 euro per gli abbonati ai mezzi pubblici: bozza dl aiuti

Un bonus di massimo 60 euro per gli abbonati ai mezzi pubblici, per lavoratori ma anche studenti con un reddito che non supera i 35mila euro. E’ una delle novità contenute nella nuova bozza del dl aiuti che torna oggi in Cdm.

A tal fine, verrà istituito un fondo ad hoc presso il ministero del Lavoro di 100 milioni di euro. Il buono, con l’obiettivo di “mitigare l’impatto del caro-energia”, si legge nella bozza, avrà il nome del titolare e potrà essere utilizzato per l’acquisto di un solo abbonamento. Non sarà inoltre cedibile. Un decreto ministeriale disciplinerà il come sarà possibile fare richiesta del buono e quali procedure si dovranno seguire.

Bonus 200 euro anche a autonomi e disoccupati, esclusi Rdc

L’ultima bozza del dl aiuti prevede anche che il bonus da 200 euro una tantum per i lavoratori e i pensionati con un reddito che non superi i 35mila euro annui sarà elargito anche ai lavoratori autonomi e ai disoccupati, mentre dovrebbero essere esclusi dal benefit i beneficiari del reddito di cittadinanza.

Banche potranno cedere crediti a non retail

Per sciogliere il nodo della cessione di credito per il superbonus edilizio, con molte banche che rifiutano le pratiche, gli istituti di credito potranno “cedere a non retail”, ovvero soggetti qualificati. E’ quanto prevede l’ultima bozza del dl aiuti atteso oggi in Cdm per un nuovo passaggio.

fonte: Adnkronos