domenica,Maggio 29 2022

Dal Südtirol al Vicenza: quattro anni dopo, quante analogie per il Cosenza

Ancora una squadra biancorossa che ha vinto l'andata per 1-0 sulla strada del Cosenza, al "Marulla", nella partita della vita. Storia già vista...

Dal Südtirol al Vicenza: quattro anni dopo, quante analogie per il Cosenza

Una squadra biancorossa, in una partita che vale una stagione, dovrà affrontare il Cosenza al “Marulla”, in uno stadio tutto esaurito, dopo aver vinto l’andata per 1-0. Ci sembra di averla già sentita questa storia. La partita di venerdì prossimo, ormai è noto, vale una stagione per il Cosenza. L’obiettivo è quello soltanto di vincere per salvare la categorie e poter avere la certezza, anche il prossimo anno, di giocare in Serie B. L’ultima volta che per una partita da giocare al “Marulla” ci fu un’attesa simile, fu esattamente 4 anni fa: quel CosenzaSüdtirol, semifinale play-off di Serie C, ancora negli occhi e nella mente di tutti. E sono tante le analogie con quella sera.

Di nuovo ko 1-0 all’andata

Anche allora il Cosenza perse la gara d’andata per 1-0 con un gol dei biancorossi al 90′. Al “Druso” di Bolzano fu una partita brutta. Non ci furono grandissime occasione, né da una parte e né dall’altra. Il Südtirol però, allora allenato da Paolo Zanetti, proprio nel finale trovò la zampata dell’1-0 in mischia grazie a Michael Cia. Anche gli altoatesini affrontarono la partita di Cosenza potendo disporre di due risultati su tre a disposizione per eliminare il Cosenza.

Di nuovo “Marulla” sold out

In quel magico 10 giugno del 2018, il “San Vito – Marulla” fu praticamente un tripudio di bandiere e di colori rossoblù. Gli spettatori gremirono lo stadio in ogni ordine di posto disponibile. Alla fine i presenti furono 24.149 con la Curva Nord che venne riaperta per l’occasione. Un oceano di lupi che aiutò la squadra di Braglia a ribaltarla nel finale con i gol di Baclet ed il mitologico, ormai, autogol di Frascatore. Fino a ieri sera, ad una settimana dalla gara, i biglietti venduti per Cosenza-Vicenza erano 11.800 con i posti di Tribuna A già tutti esauriti. Non è difficile prevedere che anche questa volta lo stadio cosentino sarà pieno.

Articoli correlati