martedì,Luglio 5 2022

Caruso ai tifosi del Cosenza: «Non cadete in provocazioni, vogliono vincere a tavolino» – VIDEO

Franz Caruso mette in guardia i supporters rossoblù: «Dimostriamo di essere una città civile e sportiva. Frasi irripetibili del tifoso biancorosso non stigmatizzate adeguatamente dalle istituzioni venete»

Caruso ai tifosi del Cosenza: «Non cadete in provocazioni, vogliono vincere a tavolino» – VIDEO

«Siamo una città ospitale, siamo una città civile, siamo una città sportiva. Ai tifosi dico: sappiamo quali sono le finalità del Vicenza ed anche la storia che ha caratterizzato molte loro partite. Non cadiamo in tentazione, rifuggiamo da qualsiasi tentativo di estremizzare il nostro supporto alla squadra. Evitiamo petardi, invasioni di campo, atti di violenza perché lo scopo degli avversari potrebbe anche essere quello di ottenere non una vittoria sul campo, ma una vittoria a tavolino».

Franz Caruso, sindaco di Cosenza, non va troppo per il sottile nel mettere in guardia i sostenitori rossoblù dal rischio di provocazioni in questa lunga vigilia della sfida playout in programma venerdì sera 20 maggio, alle 20,30.

In mattinata il primo cittadino aveva ricevuto a Palazzo dei Bruzi il presidente del Cosenza calcio Eugenio Guarascio per concordare le iniziative da mettere immediatamente in campo per riaprire la tribuna Giancarlo Rao ed aumentare così la capienza dello stadio San Vito Marulla. Domani sera dovrebbe arrivare il via libera, per cui mercoledì mattina saranno messi in vendita, se non vi saranno complicazioni, ulteriori mille tagliandi.

Franz Caruso è tornato anche sulla vicenda degli insulti circolati sui social da parte di un tifoso biancorosso presente sugli spalti dello stadio Menti durante la gara di andata: «Frasi irripetibili non stigmatizzate adeguatamente dalle istituzioni venete» ha detto il sindaco. Ecco l’intervista