martedì,Luglio 5 2022

Gli “Anni Ottanta”: «No agli ultras da tastiera. Nessuna rivalità coi vicentini»

Il gruppo organizzato degli "Anni Ottanta" spiega: "Negli anni passati gli ultrà biancorossi hanno dimostrato RISPETTO verso Cosenza".

Gli “Anni Ottanta”: «No agli ultras da tastiera. Nessuna rivalità coi vicentini»

Il gruppo dei tifosi organizzati del Cosenza assiepato da quest’anno in Curva Nord interviene per puntualizzare alcune cose, nell’antivigilia del match di venerdì sera tra i rossoblù ed il Vicenza.

Il comunicato degli “Anni Ottanta”

“Come gruppo organizzato ci sentiamo in dovere di precisare alcune cose. La sfida salvezza tra Cosenza e Vicenza, per via di qualche singolo e per via dei soliti leoni da tastiera, sta prendendo una piega alla quale noi non ci sentiamo assolutamente complici. Per noi essere ULTRÀ è tutt’altra storia, non abbiamo mai dato peso ad una minaccia o ad un video dello scemo di turno e mai lo faremo. Allo stesso tempo crediamo sia davvero ridicolo beccarsi 5 anni di daspo per via di alcune minacce “virtuali” .Per noi le rivalità sono state sempre di vitale importanza nel movimento ultrà, ma se giustificate o con precedenti, ma non possono dipendere dal risultato. Ad oggi, non ci sentiamo affatto rivali con gli ultrà del Vicenza. Anzi, vogliamo ricordare agli ultrà da tastiera che negli anni passati gli ultrà biancorossi hanno dimostrato RISPETTO verso Cosenza, e NOI questo non possiamo certo dimenticarlo! Come gruppo organizzato chiediamo e pretendiamo RISPETTO da quelle persone che vista l’importanza della partita stanno facendo di tutto per far nascere una rivalità che a NOI non appartiene! La nostra mentalità ,il nostro essere, è molto più importante di qualunque categoria! LUNGA VITA AGLI ULTRÀ …QUELLI VERI”.

Articoli correlati