mercoledì,Giugno 29 2022

Pd Cosenza, sabato riunione organizzativa. Ospedale e metro leggera all’ordine del giorno

Al summit convocato da Pecoraro e Caligiuri parteciperanno i big del partito. Si promuoverà un confronto e l'allineamento su questi primi mesi di lavoro a Palazzo dei bruzi e sulle future sfide

Pd Cosenza, sabato riunione organizzativa. Ospedale e metro leggera all’ordine del giorno

Sabato 21 maggio alle 11 il segretario provinciale del Partito Democratico Vittorio Pecoraro, di concerto con la segretaria cittadina del Partito Democratico, Rosi Caligiuri, ha convocato alla Federazione PD Cosenza una riunione di coordinamento volta a promuovere l’azione del Partito Democratico in seno all’amministrazione comunale di Cosenza e supportare le funzioni di iniziativa e indirizzo presso la stessa.

Fra i convocati vi sono la Vicesindaco Maria Pia Funaro, l’assessore ai Lavori pubblici Damiano Covelli, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Mazzuca, il capogruppo Pd in Consiglio comunale Francesco Alimena, tutti i consiglieri comunali eletti nella lista del Pd e iscritti al gruppo Pd, nonché i consiglieri regionali Domenico Bevacqua e Francesco Iacucci, la deputata Enza Bruno Bossio e il dirigente nazionale Pd Carlo Guccione.

All’ordine del giorno vi sarà principalmente il recepimento degli indirizzi programmatici emersi nell’ultimo congresso cittadino. In quella sede il Pd Cosenza città aveva promosso un documento che pone l’obiettivo di realizzare l’“Unione dei Comuni”, a partire dall’unione di Cosenza, Castrolibero e Rende, promovendo un asse di sviluppo con due poli, quello del centro storico di Cosenza e quello dell’Università della Calabria.

Fari di questa visione, secondo il Pd, la costruzione del nuovo ospedale e la realizzazione della metropolitana leggera su ferro, lungo l’asse Cosenza-Unical. Tuttavia, sarà quella la sede anche per promuovere un confronto e allineamento su questi primi mesi di lavoro a Palazzo dei bruzi e sulle future sfide che attendo il centrosinistra a nell’amministrazione della città capoluogo, dopo il termine un lungo periodo di commissariamento degli organismi del Pd.