mercoledì,Giugno 29 2022

Elezioni Luzzi, Cilento: «Nostro progetto è innovativo. Vecchia amministrazione ha fallito»

Il candidato a sindaco boccia la gestione Federico e rilancia: «Saremo presenti sempre, non solo sotto elezioni. Ecco le nostre priorità»

Elezioni Luzzi, Cilento: «Nostro progetto è innovativo. Vecchia amministrazione ha fallito»

Alessandro Cilento ieri ha dato il via alla sua campagna elettorale. Il candidato a sindaco di Luzzi sfiderà il prossimo 12 giugno il primo cittadino uscente Umberto Federico e Oscar Durante. Ha parlato ai cittadini dalle scalinate di una piazza Garibaldi piena svelando il suo programma e presentando ufficialmente la sua lista “Ora tocca a noi”.

«Il giovane avvocato trentacinquenne – si legge in una nota – ha allestito una squadra giovane e ricca di professionisti affermati con facce nuove estranee alla politica clientelare». Nella nota si coglie la forte critica rivolta all’amministrazione uscente tacciata di «cattiva gestione amministrativa e burocratica». L’operato secondo Cilento «ha fatto precipitare il paese in uno stato di torpore, favorendo lo spopolamento e distinguendosi negli ultimi per i disservizi del centro e delle contrade».

I candidati al Consiglio comunale hanno esplicitato la loro idea di rinnovamento per Luzzi. «E’ un progetto – spiegano – fatto di innovazioni energetiche, servizi essenziali per i cittadini, valorizzazione del centro storico, digitalizzazione degli uffici comunali e servizi essenziali nelle contrade. Queste sono e possono essere ancora di più volano di economia per il territorio, essendo un grande patrimonio paesaggistico e di bio diversità».

Cilento è stato netto. «Il Sindaco e l’amministrazione comunale devono essere presenti per tutta la durata del mandato, non solo a pochi giorni dalle elezioni con la manutenzione delle strade. Con “Ora tocca a noi” – chiude – questa malapolitica ormai obsoleta e clientelare finirà. Siamo garanzia di legalità e vogliamo ridare orgoglio a tutta Luzzi».