mercoledì,Giugno 29 2022

Tirocinanti calabresi, Succurro: «Preziosi ed essenziali, serve una soluzione»

Il presidente della provincia di Cosenza ha incontrato i lavoratori, auspicando che il governatore Occhiuto possa trovare il modo giusto per mettere la parola fine alla vertenza

Tirocinanti calabresi, Succurro: «Preziosi ed essenziali, serve una soluzione»

«Da presidente della Provincia di Cosenza mi farò portavoce delle istanze dei #tirocinanti, che meritano piena dignità per il lavoro che svolgono a servizio della pubblica amministrazione». Lo afferma in una nota il presidente della Provincia di Cosenza, Rosaria Succurro.

«Molti sindaci mi avevano chiesto di seguirne la situazione. Ho ricevuto insieme lavoratori e rappresentanze di Cisl, Tripoli, e Uil, Nicoletti, dicendo con chiarezza che serve il coinvolgimento di tutte le forze politiche, sindacali e sociali. Dal canto mio ho premesso che con i sindacati e i lavoratori mantengo ottimi rapporti. Ho quindi sottolineato che molti lavoratori sono, da precari, alle soglie della pensione e vanno dunque aiutati con priorità» prosegue Succurro.

«Da sindaco ho stabilizzato 104 persone ex Lsu/Lpu, dando anche delle ore aggiuntive. Ciò testimonia nei fatti che anche da presidente voglio dare un serio contributo perché si superi il precariato. I lavoratori sono preziosi ed essenziali, quindi mi farò carico di sollecitare il presidente Occhiuto, che tanto sta già facendo e che, sono certa, solleciterà il governo ad intervenire in maniera concreta» conclude Succurro.

Articoli correlati