martedì,Giugno 28 2022

Bisignano, manifestazione della Polizia per la “Giornata internazionale dei bambini scomparsi”

Ai ragazzi presenti all'evento è stata illustrata l'app You Pol che permette di segnalare, anche in forma anonima, reati di bullismo e cyberbullismo

Bisignano, manifestazione della Polizia per la “Giornata internazionale dei bambini scomparsi”

La Polizia di Stato in prima linea nel tenere alta l’attenzione sul fenomeno preoccupante dei bambini scomparsi. Anche quest’anno, in occasione della Giornata internazionale dei bambini scomparsi, la Questura di Cosenza ha voluto dare risalto a questa ricorrenza organizzando oggi, a Bisignano, una manifestazione per sensibilizzare e ricordare tutti i bambini «scomparsi» o che «hanno sentito il bisogno di scappare».

Previo accordo con il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “G. Pucciano” di Bisignano, a un folto numero di alunni è stata illustrata, a cura del personale dell’ufficio Minori e della Polizia scientifica l’app You Pol, che mette in contatto i ragazzi con la Polizia di Stato e permette loro di segnalare reati di bullismo e cyberbullismo, anche in forma anonima. È stata anche portata a conoscenza dei presenti l’esistenza del numero di “emergenza infanzia 114”, nato per contrastare il fenomeno della violenza sui minori.

Il personale della Polizia di Stato presente ha inoltre presentato l’attività svolta sui temi del cyberbullismo e i pericoli che si incontrano sui social. Personale del Gabinetto provinciale della Polizia scientifica ha simulato la “scena” del crimine, consegnando a ogni bambino il diplomino di “Investigatore per un giorno”.

Nell’occasione sono stati distribuiti gli appositi volantini preparati per sensibilizzare e dare informazioni ai cittadini sull’importanza della “Giornata internazionale dei bambini scomparsi”. Notevole è stata la partecipazione  anche dei genitori degli alunni.