mercoledì,Giugno 29 2022

Elezioni comunali, al via la campagna elettorale di “Luzzi Unita”: i candidati in piazza

Ieri l'incontro con la cittadinanza, nel corso del quale sono stati illustrati i punti chiave del programma della coalizione guidata da Oscar Durante

Elezioni comunali, al via la campagna elettorale di “Luzzi Unita”: i candidati in piazza

Si è aperta ufficialmente a Luzzi la campagna elettorale della coalizione “Luzzi Unita”. Ieri, in piazza della Repubblica, la presentazione alla cittadinanza dei candidati. Tra le tematiche evidenziate sono emersi i problemi che affliggono la città, come l’emergenza idrica e della viabilità, la zona industriale sottosviluppata, l’abbandono ed il degrado del centro storico, lo spopolamento di molte contrade e della montagna sempre più isolata, la non valorizzazione delle tradizioni e dei numerosi siti storici.

Ognuno dei candidati ha indicato la chiave per risolvere queste emergenze, facendo proprie le istanze dei cittadini che ogni giorno ci convivono.

«Ringraziamo i presenti per la spettacolare cornice che hanno offerto alla serata di presentazione della lista – dichiarano i componenti della coalizione “Luzzi Unita” –. Il calore della piazza ci ha confermato la vicinanza dei cittadini e la volontà di voltare pagina attraverso la condivisione del nostro progetto di cambiamento».

Il candidato a sindaco Oscar Durante ha chiuso il comizio con un intervento che ha sviscerato i vari punti del programma elettorale, parlando di una visione molto ambiziosa che parte sicuramente dall’immensa aria valliva, un territorio vergine e non ancora sfruttato, il recupero e il rilancio del centro storico e la valorizzazione delle bellezze paesaggistiche della montagna, cercando di creare un indotto turistico capace di risollevare le piccole realtà imprenditoriali ancora presenti sul territorio e favorire la nascita di nuove, senza tralasciare le politiche sociali e con la previsione di applicare una serie di strumenti e misure politiche attive per il reinserimento lavorativo dei disoccupati e dei più giovani.

Durante il percorso che porterà alle elezioni del 12 giugno verranno visitate e si terrano degli incontri pubblici in tutte le contrade del territorio. Nel suo discorso Durante ha sottolineato: «Questa unione è il frutto di un percorso di responsabilità che ha visto le migliori e sane energie di questa città confrontarsi –. Noi siamo per una politica del fare, ma per fare politica bisogna avere una visione precisa dell’avvenire, essere cittadini liberi ci rende forti e privi di qualsiasi condizionamento».