lunedì,Giugno 27 2022

Impianto di San Sago, incontro in Regione per il sindaco di Tortora

Toni Iorio ha informato i suoi cittadini sugli ultimi sviluppi riguardanti l'impianto di smaltimento dei rifiuti che sorge nella frazione montana della località altotirrenica, al confine calabro-lucano, nel cuore della Valle del Noce

Impianto di San Sago, incontro in Regione per il sindaco di Tortora

«Il Comune di Tortora, in una fase precedente l’udienza del ricorso al Tar, unitamente ai comuni interessati della Valle del Noce e all’associazione Legamabiente, aveva presentato istanza del riesame della Vinca al Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata. Oggi, a seguito degli ultimi incontri tenutisi con la Regione Calabria, nella persona del presidente Roberto Occhiuto, con la Regione Basilicata, nelle figure del nuovo assessore all’ambiente, dott. Cosimo Latronico, e del vicepresidente del Consiglio, dott. Mario Polese, e grazie anche all’intervento della consigliera regionale Calabria, Simona Loizzo, si è riscontrata un’apertura per valutare le istanze integrative tecnicamente dettagliate, che saranno inoltrate a breve, al fine di ottenere esito positivo alle azioni di contrasto per scongiurare l’apertura dell’impianto». Lo riferisce in una nota pubblica il sindaco di Tortora, Toni Iorio, alla luce degli ultimi sviluppi riguardanti l’impianto di smaltimento dei rifiuti che sorge nella frazione montana della località altotirrenica, al confine calabro-lucano, nel cuore della Valle del Noce.

La gratitudine del sindaco

«Si ringraziano tutte le figure istituzionali che sono state coinvolte nella questione San Sago – ha detto in ultimo il primo cittadino tortorese – per la grande disponibilità dimostrata e per l’attenzione e la sensibilità rivolta a un tema così delicato, qual è quello ambientale».