lunedì,Settembre 26 2022

Da Fagnano Castello alla Conference League: Davide Gallo nello staff della Roma

Il 31enne laureato in Informatica all'Unical ricopre il ruolo tecnico-tattico di Football Data Scientist and Analyst della squadra giallorossa allenata da Jose Mourinho

Da Fagnano Castello alla Conference League: Davide Gallo nello staff della Roma

Lo scorso 25 maggio la Roma ha vinto la prima edizione della Conference League, battendo in finale il Feyenoord 1-0. A decidere il match a favore della squadra allenata da Mourinho un gol al 32′ del primo tempo di Zaniolo. Una vittoria che ha permesso al calcio italiano di riconquistare un trofeo europeo per club dopo 12 anni. Una squadra italiana non vinceva, infatti, una Coppa europea dal 2010. Era l’Inter di Mourinho, quella del triplete che portò a casa la Champions League

Il successo romanista nella competizione europea, oltre a dare lustro al calcio tricolore, annebbiato dalla recente eliminazione della Nazionale dal Mondiale, ha fatto letteralmente impazzire di gioia i tifosi giallorossi, che si sono riversati in massa nelle piazze della Capitale.

Un pezzetto della Conference League è anche calabrese, per la precisione fagnanese. E per uno strano scherzo del destino, il protagonista di questa bella storia è legato sia ai colori nerazzurri dell’Inter che a quelli della Roma: stiamo parlando di Davide Gallo, di Fagnano Castello, nel Cosentino.

Gallo, 31enne laureato in informatica all’Unical, è infatti nello staff guidato da Jose Mourihno, dove svolge il ruolo tecnico-tattico di Football Data Scientist and Analyst. Una professione, quella di Davide, che negli ultimi anni ha assunto un ruolo fondamentale nelle squadre di calcio a supporto degli allenatori per analizzare attraverso video e statistiche i match, estrapolandone dettagli, punti di forza ed eventuali criticità.

Il 31enne di Fagnano, ha saputo coniugare le tecnologie con la sua passione per il calcio, facendone dunque una professione e diventando uno dei più apprezzati Football Data Analyst in circolazione. E dopo la vittoria dello scudetto con l’Inter nella passata stagione, quest’anno ha avuto la possibilità di alzare al cielo di Tirana la Conference con la Roma. Gallo, ha aggiunto dunque un nuovo trofeo alla sua personale bacheca e questa mattina è anche tornato a far visita ai suoi ex docenti del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università della Calabria (foto a sinistra). Proprio lì dove tutto è iniziato.