mercoledì,Agosto 10 2022

Appello di Zelensky all’Ocse: «Russia fuori dalla Fao»

Il presidente ucraino parla delle conseguenze della guerra: «Mosca lavora per far morire di fame almeno 400 milioni di persone»

Appello di Zelensky all’Ocse: «Russia fuori dalla Fao»

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha chiesto che la Russia venga espulsa dalla Fao per le conseguenze che l’aggressione militare scatenata da Mosca ha avuto sulla sicurezza alimentare.

“Non ci possono essere dubbi sul fatto che la Russia debba essere esclusa dalla Fao”, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, ha detto Zelensky rivolgendosi all’Ocse, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. “La Russia sta lavorando per far morire di fame almeno quattrocento milioni di persone, se non oltre un miliardo”, ha aggiunto.

“In 105 giorni di guerra, la Russia ha lanciato circa 2600 missili contro le città ucraine, soprattutto contro obiettivi civili: imprese, ferrovie, ponti, università ed edifici residenziali”, ha detto inoltre Zelensky, intervenendo all’evento Time 100, secondo quanto riferisce Ukrinform.

E ha voluto ricordare in particolare il missile che a Odessa ha colpito una casa uccidendo tre generazioni di una famiglia: la piccola Kira, la madre e la nonna. “Kira aveva solo un mese quando la Russia ha iniziato la guerra. Che cosa ha visto nella sua vita? E che cosa può servire il suo assassinio all’influenza russa?”, si è chiesto.

fonte: Adnkronos

Articoli correlati