martedì,Agosto 9 2022

Spesa per trasporti e facchinaggio, la Calabria è tra le regioni più virtuose

La speciale classifica è stata elaborata dalla Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana. Ecco di cosa si tratta

Spesa per trasporti e facchinaggio, la Calabria è tra le regioni più virtuose

Marche, Basilicata e Calabria sono le Regioni italiane più “virtuose” nelle spese sostenute per trasporti, traslochi e facchinaggio. Sono le uniche tre ad aggiudicarsi il rating complessivo AAA nella speciale classifica elaborata per l’Adnkronos dalla Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana, nell’ambito del progetto “Pitagora”, che prende in esame i costi sostenuti nel 2020 da Regioni e capoluoghi di Provincia (sul sito www.adnkronos.com tutte le tabelle e le cifre del report). In particolare, per questo tipo di spese, nel 2020 le Marche hanno speso 36.480,54 euro, la Basilicata 12.663,23 e la Calabria 10.716,68.

Tra le Regioni più efficienti per questa voce, con un rating compreso tra A e AAA, ne troviamo altre tre con la doppia AA – Abruzzo (59.585,05 euro), Piemonte (181.737,04), Sicilia (179.441,30) – e ulteriori due con la A: Campania (360.669,56) e Umbria (53.952,74).

Tra le Regioni con performance ‘intermedie’ figurano, invece, con BBB la Lombardia (815.999,85 euro), con la BB Liguria (165.754,02), Toscana (370.158,41), Veneto (462.075,92) e con la B il Lazio (748.430,39). Mentre risultano non comparabili per questa voce i dati di Friuli Venezia Giulia, Molise, Sardegna, Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta.

Emilia-Romagna e Puglia sono le Regioni meno efficienti. Sono le uniche a ricevere la ‘C’, il rating peggiore. Nello specifico, per questa voce, nel 2020, l’Emilia-Romagna ha speso 857.482,59 euro e la Puglia 632.577,26.

Per l’Emilia Romagna, il dato risulta in crescita, dopo la flessione registrata nel 2019, quando aveva toccato quota 593.638,32 euro rispetto ai 626.125,55 del 2017 e ai 764.162,76 del 2018. Per la Puglia, invece, la crescita negli ultimi anni è stata costante: nel 2017 150.928,48 euro, nel 2018 194.840,75, nel 2019 428.341,16.

La Sardegna è la Regione italiana che, in valore assoluto, detiene il record per le spese sostenute per trasporti, traslochi e facchinaggio: 1.110.517,56 euro nel 2020. Al secondo posto, dopo la Sardegna, viene l’Emilia-Romagna con 857.482,59 euro, e al terzo la Lombardia con 815.999,85. Seguono, tra gli importi più elevati, il Lazio (748.430,39), il Friuli Venezia Giulia (681.244,37), la Puglia (632.577,26). Ancora, con una spesa compresa tra 500mila e 100mila euro troviamo: Veneto (462.075,92), Toscana (370.158,41), Campania (360.669,56), Piemonte (181.737,04), Sicilia (179.441,30), Liguria (165.754,02).

La Calabria è la Regione italiana che, in valori assoluti, ha la minore spesa sostenuta per trasporti, traslochi e facchinaggio: 10.716,68 euro nel 2020, meritando il rating complessivo AAA. Subito dopo, fra le Regioni che spendono meno per questa voce, sempre in valori assoluti, si trovano, con valori al di sotto dei 20mila euro, Trentino Alto Adige (19.548,85), e Basilicata (12.663,23). Inoltre, con valori tra i 20mila e i 100mila euro: Valle d’Aosta (66.835,26), Abruzzo (59.585,05), Umbria ( 53.952,74), Marche (36.480,54).

fonte: Adnkronos

Articoli correlati