venerdì,Luglio 1 2022

“Carceri aperte – la partita con papà”, lunedì si gioca anche nel carcere di Cosenza

Il match con detenuti e figli rientra nella campagna di sensibilizzazione nazionale a cui ha aderito anche la casa circondariale "Sergio Cosmai"

“Carceri aperte – la partita con papà”, lunedì si gioca anche nel carcere di Cosenza

“Carceri aperte – la partita con papà” è la campagna di sensibilizzazione nazionale a cui ha aderito anche la casa circondariale di Cosenza. Il prossimo 27 giugno, infatti, presso l’istituto penitenziario “Sergio Cosmai” si terrà alle 9:30 una manifestatone che vedrà coinvolti alcuni detenuti impegnati a disputare un match di calcio con i propri figli. 

«Questa direzione – ha detto la direttrice Maria Luisa Mendicino – ha aderito alla campagna nazionale di sensibilizzazione organizzata dall’associazione “Bambini senza sbarre – onlus”. La partita di calcio tra genitori detenuti e figli sarà disputata alla presenza di altri familiari. La campagna vuole sensibilizzare sul tema dell’inclusione sociale e delle pari opportunità per tutti i bambini ed ha l’obiettivo di portare in primo piano il tenia dei pregiudizi di cui spesso sono vittime i bambini che hanno il padre o la madre in carcere».

«Si ritiene – chiude Mendicino – utile pubblicizzare l’evento sia sul piano del recupero dei ristretti, sia perché l’iniziativa può senz’altro migliorare il sentimento di emarginazione e di stigmatizzatone che spesso vivono i figli dei detenuti».