venerdì,Luglio 1 2022

Cosenza, imminente lo sgombero di via Savoia. Prendocasa in prefettura: «Siamo persone e non pacchi»

Al centro della vicenda l'edificio di proprietà dell'Aterp abitato dall'autunno 2016 da decine di famiglie che non avevano altro posto in cui vivere

Cosenza, imminente lo sgombero di via Savoia. Prendocasa in prefettura: «Siamo persone e non pacchi»

Sgombero imminente. L’urlo di rabbia del collettivo Prendocasa arriva alla prefettura dove stamattina gli attivisti hanno issato uno striscione con la scritta “La casa è un diritto”. «Siamo entrati in prefettura – fanno sapere –. Ancora una volta non si intravedono soluzioni all’orizzonte e lo sgombero dello stabile di via Savoia è imminente. Chi vuole questo sgombero non ha fatto i conti con la determinazione della nostra comunità, siamo persone e non pacchi, vogliamo risposte».

Leggi anche ⬇️

Al centro della vicenda l’edificio di proprietà dell’Aterp in cui, dopo anni di totali incuria e abbandono, dall’autunno 2016 abitano decine di uomini, donne e bambini che non avevano un posto in cui vivere. Persone che, dicono gli attivisti di Prendocasa, «hanno pagato sulla propria pelle la cattiva e clientelare gestione dell’edilizia residenziale pubblica da parte delle istituzioni calabresi».

Diverse sono state in questi anni le interlocuzioni istituzionali per tentare di trovare una soluzione alla vicenda che, invece, non è mai arrivata.