martedì,Settembre 27 2022

Mosca: «Nato troppo aggressiva contro la Russia»

Il vice ministro degli Esteri, Sergei Ryabkov: «L'allargamento a Svezia e Finlandia è per noi un fattore unicamente destabilizzante negli affari internazionali»

Mosca: «Nato troppo aggressiva contro la Russia»

L’allargamento della Nato a Svezia e Finlandia è per la Russia “un fattore unicamente destabilizzante negli affari internazionali“. Parola del vice ministro degli Esteri, Sergei Ryabkov, citato dall’agenzia Interfax dopo che il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha fatto sapere che prima del summit di Madrid verrà presa una decisione di invitare Svezia e Finlandia a diventare membri.

Un passo che, ha detto Ryabkov, “non porta assolutamente più sicurezza né per coloro che la stanno allargando né per coloro che vi aderiscono né per altri Paesi che percepiscono l’alleanza come una minaccia“. Mosca “non è intimidita” dalla decisione Usa di schierare nuove forze in Europa e ha la “capacità di rispondere”. “Dovevano evitare una tale escalation”.

fonte: Adnkronos