martedì,Novembre 29 2022

La Provincia di Cosenza ha approvato il Rendiconto di gestione 2021

In aula il saluto della Presidente Rosaria Succurro al Segretario Peppino Cimino, che andrà in pensione dal primo luglio 2022

La Provincia di Cosenza ha approvato il Rendiconto di gestione 2021

A seguito del parere favorevole espresso dall’Assemblea dei Sindaci nella seduta del 23 giugno ultimo scorso, il Consiglio Provinciale ha definitivamente approvato a maggioranza il rendiconto di gestione dell’esercizio 2021, che si chiude con un risultato di amministrazione, parte disponibile, in saldo negativo di € -22.695.076,87.
Ad aprire i lavori la Presidente Succurro, che ha sottolineato trattarsi appunto di approvazione definitiva.
Rosaria Succurro ha quindi rivolto i suoi più calorosi saluti e gli apprezzamenti per l’ottimo lavoro svolto al servizio dell’Ente al Segretario Generale dott. Peppino Cimino, che in data odierna termina il percorso lavorativo, non mancando di esprimere «un affettuoso augurio per il prosieguo, che da domani primo luglio sarà di meritata quiescenza».

Il Consiglio Provinciale ha quindi approvato all’unanimità le modifiche e integrazioni al Regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esecuzione pubblicitaria (canone unico). Trattasi di un adeguamento legislativo – come evidenziato dal Dirigente del Settore Bilancio Giuseppe Meranda – in quanto il legislatore ha istituito il Canone unico in sostituzione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, del canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche, dell’imposta sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni, del canone per l’installazione dei mezzi pubblicitari e del canone per la concessione d’uso del demanio stradale, limitatamente alle strade di pertinenza dei comuni e delle province. Parimenti approvate all’unanimità, infine, le modifiche e integrazioni al Regolamento per la concessione di spazi per l’installazione di punti di ristoro (Buvette) e/o distributori automatici di bevande ed alimenti negli Istituti scolastici di pertinenza della Provincia di Cosenza, al fine di una migliore regolamentazione delle procedure.

Articoli correlati