venerdì,Ottobre 7 2022

CineMediterraneo, da Preziosi a Pupi Avati: ecco chi ci sarà alla prima edizione del Festival

A San Nicola Arcella, dal 25 al 30 luglio, alcuni tra i più importanti registi e attori italiani.
Due le sezioni, sette i film in concorso. In palio il Premio Arcomagno

CineMediterraneo, da Preziosi a Pupi Avati: ecco chi ci sarà alla prima edizione del Festival

Alessandro Preziosi e Francesco Scianna, Gianluca Ansanelli e Giorgio Verdelli, Isabella Ferrari e Laura Morante, Michele Placido e Pupi Avati. Sono solo alcuni dei grandi personaggi del mondo del cinema che parteciperanno alla prima edizione di CineMediterraneo, festival cinematografico in programma a San Nicola Arcella dal 25 al 30 luglio 2022.

Il progetto è stato finanziato dalla Calabria Film Commission attraverso l’Avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022. CineMediterraneo si propone di dare un palcoscenico di grande prestigio ai più importanti registi e attori italiani. Direttore artistico della rassegna è Massimo Galimberti. Due le sezioni previste: “Calabria” e “La nuova commedia italiana”.

I film in concorso per la sezione “Calabria” sono quattro: “Arberia”, “Regina”, “Padre nostro” e “Una femmina”. Si tratta di pellicole realizzate da registi e produttori calabresi, che hanno girato in Calabria con il sostegno della Calabria Film Commission e che durante la stagione 2021/22 hanno ottenuto premi o riconoscimenti a festival nazionali ed europei. La giuria assegnerà il Premio Arcomagno al miglior film, alla miglior regia e al miglior attore o attrice protagonista.

Per la sezione “La nuova commedia italiana” il direttore artistico ha selezionato tre film commedia dall’elevato contenuto artistico e sociale, che durante la stagione cinematografica in corso hanno riscosso il plauso della critica e del pubblico. Si tratta di “Marilyn ha gli occhi neri”, “Benvenuti in casa Esposito” e “Il filo invisibile”.

Numerosi gli eventi speciali e collaterali: workshop, masterclass, laboratori e presentazioni con istituzioni, produttori, registi e attori. Durante la serata finale, che si terrà il 30 luglio nello splendido scenario del Belvedere di San Nicola Arcella, saranno premiati con il Premio Arcomagno il miglior film per la sezione “Calabria” e il miglior film per la sezione “La nuova commedia italiana”. Saranno consegnati, inoltre, riconoscimenti a registi, attori, direttori di fotografia e sceneggiatori. La serata conclusiva e le premiazioni saranno condotte dal giornalista Rai Massimo Proietto.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Culturale Confluenze Alariciane, guidata dal patron Antonio Coscarella: «Siamo davvero entusiasti di questa prima edizione di CineMediterraneo. Un festival cinematografico di respiro nazionale e internazionale, la cui organizzazione è stata possibile grazie al contributo determinante della Fondazione Calabria Film Commission e al sostegno prezioso del Comune di San Nicola Arcella, che è doveroso ringraziare». L’evento è organizzato in partenariato con l’Associazione A Pois e l’Associazione Carolina Novello e con il supporto del G.A.L. Riviera dei Cedri e del FLAG Per.Ti.

Articoli correlati