giovedì,Dicembre 1 2022

Cetraro, il 25 luglio la presentazione del nuovo libro di Aieta

Tante le autorità e le presenze di spicco che a Cetraro accompagneranno Aieta per la presentazione di "Spezzare l'incantesimo dell'impossibile".

Cetraro, il 25 luglio la presentazione del nuovo libro di Aieta

Il prossimo 25 luglio alle 21,30 verrà presentato sul porto di Cetraro, il nuovo libro di Giuseppe Aieta. L’ex Sindaco della cittadina tirrenica ha scelto uno dei luoghi simbolo della sua città per rendere pubblica la sua ultima fatica letteraria: “Spezzare l’incantesimo dell’impossibile”.

Per Aieta è il secondo libro

Si tratta del secondo libro scritto da Aieta, tra l’altro anche ex consigliere regionale e uomo di spicco all’interno del PD calabrese, dopo che nel 2018 pubblicò “Visioni”. “Spezzare l’incantesimo dell’impossibile”, con prefazione del giornalista Andrea Pamparana, volto noto del Tg5 , come scrive lo stesso Aieta, non è però un atto politico: “Forse, più semplicemente, un atto di fede verso quella Politica che è sempre stata concepita nella sua essenza primordiale, come arte di servire il popolo ed il cui termine deve essere riferito a quanto vi è di più onorevole ed impegnativo. Questo libro vuole essere una scelta di campo, una scommessa sulla possibilità di distinguere la buona dalla cattiva politica, al fine di spezzare quell’incantesimo della seduzione alla rinuncia, della paura, dei vezzi individuali e rendere finalmente possibile, attraverso la visione, il coraggio, la speranza, ciò che appare impossibile”.

Appuntamento sul Porto

A fare compagnia ad Aieta il prossimo 25 luglio ci sarà il Sindaco di Cetraro, Ermanno Cennamo, il referente regionale di Libera Calabra, Don Ennio Stamile, il Dirigente del Liceo Silvio Lopiano, Graziano Di Pasqua. Presenti il segretario regionale del Pd, Nicola Irto, e l’Assessore regionale al turismo, Fausto Orsomarso. E poi due donne, volute fortemente da Aieta al suo fianco: Sandra Sanzone ed Emanuela Matta, rispettivamente Presidente dell’Associazione “Visioni Riformiste” e Presidente dell’Associazione “Laboratorio di idee riformiste”.

Articoli correlati