venerdì,Ottobre 7 2022

San Nicola Arcella, via alle kermesse CineMediterraneo Festival

La conferenza stampa di presentazione si è tenuta ieri al tramonto nella terrazza di Villa Principe, a pochi metri dall'Arcomagno, simbolo della Calabria nel mondo, e con l'isola Dino sullo sfondo

San Nicola Arcella, via alle kermesse CineMediterraneo Festival

Alessandro Preziosi, Laura Morante, Pupi Avati. Sono solo alcuni dei volti noti che nella settimana dal 25 al 30 luglio prenderanno parte al Cinemediterraneo, la prima edizione del festival cinematografico che si svolgerà a San Nicola Arcella. «Speriamo di non deludere – ha detto il sindaco della cittadina, Eugenio Madeo -, di fare delle cose eccezionali». E guai a fare paragoni: «Noi non vogliamo competere con nessuno – ha detto il primo cittadino a LaC News24 -, vogliamo solo fare delle cose belle a San Nicola Arcella». La conferenza stampa di presentazione si è tenuta ieri al tramonto nella terrazza di Villa Principe, a pochi metri dall’Arcomagno, simbolo della Calabria nel mondo, e con l’isola Dino sullo sfondo.

Sette i film in gara

Al concorso parteciperanno sette film. Tre sono nella sezione “La nuova commedia italiana”, tutti riguardanti temi sociali: “Marilyn ha gli occhi neri”; “Benvenuti in casa Esposito”; “Il filo invisibile”. Quattro pellicole riguardano invece la categoria “Calabria”: Regina (girato nel Lago Arvo, lago Ampollino e a San Giovanni in Fiore); Padre Nostro (girato nella Sila Grande e a Gerace Marina); Una femmina (girato a Verbicaro, Orsomarso e Santa Maria del Cedro); Arberia (girato ad Acqua Formosa, San Giorgio Albanese, Vaccarizzo, San Demetrio Corone, Oriolo, Mormanno, Plataci). «Il senso del concorso – dice il direttore artistico Massimo Galimberti – è quello di valorizzare non solo le professionalità artistiche ma anche imprenditoriali e industriali di questo territorio. Ci sono energie estremamente forti, che riescono a produrre e a creare un cinema innovativo e contemporaneo a livello europeo». Ai vincitori sarà assegnato il premio “Arcomagno“.

San Nicola Arcella cuore pulsante del cinema italiano

«Io opero a San Nicola Arcella da anni, la amo – spiega Antonio Coscarelli, patron dell’associazione culturale Confluenze Alariciane, che ha organizzato l’evento -. Il sindaco Eugenio Madeo, che è mio amico, mi ha stimolato insieme alla sua squadra di consiglieri e assessori. Loro hanno voluto questo evento e così abbiamo deciso di farlo a San Nicola Arcella. Io sono stato in Canada, in America, tutti parlano dell’Arcomagno. Ne parla anche il mio amico Vittorio Sgarbi, in un post sui social lo ha inserito tra i posti più belli da visitare in Italia».

Le master class

Non solo film. Nel corso dell’evento si terrà un workshop per la formazione di giovani talenti. «Dobbiamo proiettarci in una dimensione cinematografica professionale, dobbiamo formarci come si fa per tutti gli altri mestieri – dice la responsabile Giada Falcone -. Ci saranno della master class con due registi, Gianluca Ansanelli e Giorgio Verdelli, e una make up artist di fama internazionale, Lucia Pittalis, conosciuta per la sua caratterizzazione pittorica in ambito cinematografico e teatrale».

Il percorso enogastronomico

Nel corso delle cinque giornate dell’evento, ci sarà anche un percorso enogastronomico. «Il corpus del festival – afferma Iolanda Cuomo, responsabile del progetto – nasce proprio dalla volontà di promuovere l’enogastronomia con i prodotti tipici calabresi nell’audiovisivo e attraverso le produzioni cinematografiche. Avremo diversi appuntamenti, avremo la presentazione di libri dedicati al vino e al cibo e anche un workshop su come fare promozione in questo settore».

Grandi sinergie

«Questo festival – precisa il sindaco Madeo – è stato possibile anche grazie ai tanti operatori economici di San Nicola Arcella che hanno messo a disposizione le loro strutture e le loro attività per facilitare il compito agli organizzatori». Il progetto è stato finanziato dalla Fondazione Calabria Film Commission, e può contare anche sul sostegno del Comune, dell’Associazione A Pois, dell’Associazione Carolina Novello, del G.A.L. Riviera dei Cedri, del FLAG Per.Ti. La nostra emittente, LaC Tv, figura come media partner.

Articoli correlati