venerdì,Ottobre 7 2022

Be Alternative Festival, entra nel vivo la kermesse che intende valorizzare la Calabria

Dopo l'apertura nel centro storico di Cosenza, ora la manifestazione raggiunge l'Altopiano silano

Be Alternative Festival, entra nel vivo la kermesse che intende valorizzare la Calabria

Entra nel vivo della sua tredicesima edizione il Be Alternative Festival, kermesse promossa dall’Associazione Be Alternative e punto di riferimento a Sud nella mappa dei più importanti eventi live open-air dedicati alla scena musicale contemporanea. Un festival generazionale diventato negli anni un appuntamento di calibro nazionale per la musica dal vivo in Calabria e la valorizzazione in chiave turistico-culturale del territorio di riferimento.

Un evento imperdibile per il Meridione, che rinnova anno dopo anno la sua formula vincente: quella di essere un festival fortemente evocativo che attraverso un percorso itinerante punta a portare la musica dal vivo nei luoghi più suggestivi del territorio, costruendo veri e propri itinerari fra arte, natura, scoperta dei luoghi.

Dopo l’apertura nel Centro Storico di Cosenza, con l’unica tappa calabrese di Ariete e il concentrato di stand up comedy irriverente e acutissimo di Luca Ravenna, Be Alternative Festival prosegue la sua programmazione nei centocinquantamila ettari di ricchezze naturali uniche nel loro genere: l’altopiano della Sila.

Il 31 luglio in arrivo un evento unico in programma sulle rive del Lago Cecita, a Camigliatello Silano (CS), in una splendida venue completamente immersa nella natura in località San Lorenzo, a pochi metri di distanza dal centro visite Cupone del Parco Nazionale della Sila, nei pressi della chiesetta di San Lorenzo.

Al tramonto sul palco saliranno i Kings Of Convenience, che dopo un lungo silenzio musicale sono tornati nel 2021 a regalare al loro appassionato pubblico un nuovo incredibile album, “Peace or Love”, su etichetta Polydor Records, che dimostra come la band sappia ancora emozionare con i suoi testi e la sua musica. Le melodie acustiche sono accompagnate dal violino e dal caratteristico approccio a due voci della coppia, che crea un suono sottile, raffinato ed evocativo.

Un grande ritorno ed un nuovo capitolo per il duo norvegese formato da Erlend Øye e Eirik Glambæk Bøe. Padri del new acoustic movement, pionieri di una nuova ondata di musica intima ed acustica, “fautori di un soft-pop d’atmosfera per lenire l’anima” (Billboard), definiti all’esordio dal Guardian come una confluenza deliziosamente malinconica di Simon and Garfunkel, Nick Drake, Astrud Gilberto e Pet Shop Boys, i Kings Of Convenience hanno conquistato e incantato il mondo intero con i loro dischi e raggiunto le vette delle classifiche con indimenticabili canzoni sofisticate e delicate come “Misread”, “I’d Rather Dance With You” e “Mrs. Cold”.

In apertura Indian Wells e di Al The Coordinator. Previste in questo appuntamento per il pubblico la possibilità di godere di itinerari naturalistici di assoluta bellezza all’interno del Parco Nazionale della Sila: visitare il giardino geologico, l’orto botanico, il Museo del Lupo e il Museo dell’Albero, i recinti faunistici, senza dimenticare i percorsi eno-gastronomici rigorosamente a km 0 all’interno dell’area food promossa da Gal Sila.

Ultimo appuntamento previsto fra gli splendidi scenari della Sila è in calendario per domenica 7 agosto nella Riserva Biogenetica Golia Corvo, un luogo incantato ed unico per la per la sua biodiversità naturale che per l’occasione ospiterà la ricerca sonora di Kety Fusco, arpista rivoluzionaria e di calibro internazionale che contaminerà di avanguardia un luogo fortemente suggestivo.

Come di consueto Be Alternative Festival chiuderà la sua 13° edizione nel Centro Storico di Cosenza nel mese di Settembre con appuntamenti live che saranno annunciati nei prossimi giorni.

Articoli correlati