venerdì,Agosto 19 2022

Mare, turismo ed enogastronomia: parte da Fuscaldo il progetto “Tyrennian Sea Cluster”

Il primo appuntamento al Festival delle alici. L'evento si sposterà poi nelle altre località della costa. Tra gli obiettivi quello di incrementare il consumo consapevole di pesce azzurro

Mare, turismo ed enogastronomia: parte da Fuscaldo il progetto “Tyrennian Sea Cluster”

Il Flag “La Perla del Tirreno”, Gruppo di Azione Costiera, con il primo appuntamento partecipato ha dato il via, ieri sera, al progetto/evento “Tyrrenian Sea Cluster” nell’ambito del Festival delle alici a Fuscaldo, in attuazione del bando di misura 5.68 della Regione Calabria. Un evento volto a promuovere e incentivare un piano dedicato al turismo d’esperienza e all’enogastronomia integrata e legata al mare, in collaborazione con tutte le realtà di sviluppo locale presenti sull’area.

Il progetto

Il progetto prevede la realizzazione di una serie di eventi calendarizzati anche dalle amministrazioni locali, il cui fine sarà quello di incrementare il consumo consapevole di pesce azzurro e specie eccedentarie per sostenere un incremento economico e stimolare i mercati, divulgare i risultati raggiunti dal Flag e disseminare i principi fondanti del cluster.

Il programma

Il calendario degli eventi prevede dal 29 al 31 a Fuscaldo la realizzazione di Show Cooking e momenti di animazione a tema, con la proiezione di un video mapping sulla leggenda della pesca delle alici; l’animazione delle attività del 30 luglio, nel corso del “CineMediterraneo 2022” di San Nicola Arcella, con il workshop “Come promuovere il territorio e l’enogastronomia calabrese attraverso il cinema e l’audiovisivo”, con la premiazione del cortometraggio realizzato dal Flag nel progetto “Chi non si evolve si estingue” sulla vita di un pescatore.

Un lungo percorso

In ognuna delle altre località – 11 agosto San Lucido, 20 agosto Belmonte Calabro, 21 agosto Acquappesa, 22-23 agosto Amantea e 24-25 agosto Cetraro – sarà realizzato il medesimo format inserendo la valorizzazione del pesce povero con dei percorsi di gusto e la realizzazione di show cooking che riprodurranno ricette, caratterizzate dalla stagionalità del pescato e l’abbinamento tra prodotti di terra e pesce azzurro, con un piatto “terra e mare gourmet” e un piatto “terra e mare della tradizione”; il 9 settembre, durante il frequentatissimo e rinomato “Festival del Peperoncino” di Diamante, si concluderanno i lavori del progetto/evento.

Le istituzioni

Al fine di rendere efficace il confronto saranno invitate a intervenire e interagire ai workshop le massime cariche istituzionali della Regione Calabria, l’assessore al ramo Gianluca Gallo e dirigenti e funzionari le cui azioni intervengono sul P.O. Feamp 2014/2020, i Flag calabresi e i Flag partner di attività di cooperazione, come i Flag e le istituzioni regionali della Sardegna, con cui il Flag “ La perla del Tirreno” sta promuovendo iniziative condivise, promozione e individuazione di buone prassi replicabili nelle aree di propria pertinenza.

Gli obiettivi

Nell’area congressi si insedierà, nell’arco del tempo di durata dell’evento, un tavolo tecnico condiviso per ognuno dei “focus”: incrementare il consumo consapevole di pesce azzurro e specie eccedentarie per sostenere un incremento economico e stimolare i mercati; creare un gruppo di interesse stabile e legalmente costituito con comune denominatore il turismo d’esperienza legato al mare e alle tipicità enogastronomiche sostenuto anche dagli amministratori locali; sensibilizzare i pescatori alla diversificazione delle imprese di pesca in ottica di riduzione dello sforzo di pesca; sostenere con progetti di cooperazione interregionali tale diversificazione ricercando risorse economiche che possano sostenere ulteriormente la diversificazione; potenziare il circuito virtuoso della blue economy, promuovendo iniziative sostenibili e l’acquacoltura.

Gli eventi in diretta sui social

Le tematiche verranno definite in base agli aderenti, con un rappresentante dei pescatori per ognuna delle marinerie presenti nella nostra area con momenti di discussione tecnica e approccio pratico alle difficoltà attuali del comparto; gli eventi saranno trasmessi in diretta su Facebook e in streaming sul canale Youtube con il coinvolgimento dei Flag della Calabria, Flag partner di iniziative condivise e autorità regionali, autorità locali, ospiti extra regionali e media partner. L’obiettivo principale è porre le basi per la fondazione di un cluster che operi in tutta l’area tirrenica e mediterranea, non solo calabrese, volto ad incentivare un turismo d’esperienza, promuovendo iniziative imprenditoriali che si discostino dalla classica offerta “sole, sabbia e mare”.