venerdì,Agosto 19 2022

Bandi Camerali: rifinanziamenti, nuove scadenze e contributi liquidati ogni settimana anche nel mese di agosto

Il resoconto della Camera di Commercio di Cosenza sullo stato di adozione delle misure di sostegno alle imprese del territorio

Bandi Camerali: rifinanziamenti, nuove scadenze e contributi liquidati ogni settimana anche nel mese di agosto

La Camera di commercio di Cosenza torna a fare il punto sullo stato di avanzamento delle iniziative a favore delle imprese. Dall’inizio dell’anno, l’Ente ha adottato circa 40 atti di concessione o liquidazione di contributi a favore di oltre 200 imprese cosentine, per un totale di 1.126.215,51 euro tra concessioni e liquidazioni, con una stima degli effetti sulla economia pari a oltre 2,1 milioni di euro.

La fase di concessione e quella di liquidazione avviene a sportello: le imprese beneficiarie di una misura possono immediatamente effettuare il loro investimento e subito dopo presentare domanda di rendicontazione per ottenere in breve tempo la liquidazione degli importi spettanti.

Ogni bando pubblicato dall’Ente è costantemente monitorato per valutarne lo stato di diffusione e l’efficacia in termini di impatto, nonché lo stato di lavorazione e di liquidazione delle pratiche, così da intercettare eventuali discrasie. Proprio grazie a questa azione di monitoraggio costante, la Giunta camerale è intervenuta lo scorso 24 giugno a modificare gli stanziamenti e i termini di presentazione delle domande di alcuni dei bandi 2022 e a posticipare la data di rendicontazione per alcuni bandi 2021.

Nello specifico, per tutti i bandi 2021 ancora attivi, la data di rendicontazione è stata posticipata al 31 ottobre 2021 mentre non è più possibile presentare domanda di concessione per i seguenti quattro bandi 2022: Bando Turismo congressuale; Bando a sostegno delle produzioni agricole e agroalimentari di qualità tipiche cosentine e di prossimità – I Edizione; Bando valorizzazione destinazioni turistiche – DMO I edizione; Bando per il sostegno dei Borghi e dei Centri Storici.

Le altre misure adottate nel 2022 e destinate alla transizione ecologica e digitale, e alla promozione della qualità nel settore edile, sono risultate molto efficaci registrando una richiesta di risorse molto superiore allo stanziamento. La Giunta, quindi, interpretando i bisogni delle imprese, si è pronunciata sulla necessità di aumentarne lo stanziamento fino a 800.000 euro per il bando “Risparmio Energetico, sostenibilità e economia circolare” e a 250.000 euro per il bando “Adozione di attestazioni SOA – II Edizione”.

Tutte le informazioni di dettaglio sono disponibili al link www.cs.camcom.it/bandi-2022 e per eventuali approfondimenti è possibile contattare gli uffici pienamente operativi anche nel mese di agosto, all’indirizzo di posta elettronica [email protected].

Articoli correlati