sabato,Ottobre 1 2022

A Rovito la personale di Sandro Nucci “I colori nei miei sogni dipinti”

L’iniziativa artistico/culturale della Pro Loco, promossa ed organizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, si svolgerà domani, venerdì 12 agosto

A Rovito la personale di Sandro Nucci “I colori nei miei sogni dipinti”

Secondo appuntamento con Incontri D’Autore, l’iniziativa artistico/culturale della Pro Loco di Rovito promossa ed organizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, che si svolgerà domani, venerdì 12 agosto, alle ore 18.30 nella sede Municipale, nella sala dell’Affresco prima ed a seguire nel chiostro comunale, dove sarà inaugurata la personale di Sandro Nucci “I colori nei miei sogni dipinti”.

Sandro Nucci, artista eclettico ed appassionato, sarà protagonista della serata insieme a Luisa Pisano, anche lei artista poliedrica ed apprezzata professionista rovitese, in un dialogo di luci, colori e visioni volto a promuovere la passione per l’arte. Non a caso è stata scelta come location il bellissimo chiostro del Comune, posto al centro del convento della Riforma; un luogo magico, che ospiterà la mostra i “Colori nei miei sogni dipinti” da domani e fino al prossimo 31 settembre.

«L’iniziativa – ha affermato l’assessore alla Cultura Antonella Magnelli – è parte del cartellone artistico/culturale “Un’estate da vivere” promosso dall’Amministrazione Comunale in stretta sinergia con le associazioni del territorio, che sta allietando le serate dei rovitesi sin dallo scorso mese di giugno. Una collaborazione di alto valore, del tutto gratuita, di cui ringrazio, anche a nome del sindaco, Giuseppe De Santis e dell’intera maggioranza consiliare, tutte le associazioni».

«In particolare, la manifestazione Incontri d’Autore è nata dal contributo offerto dalla Pro Loco di Rovito che dopo il Maestro Giancarlo Cauteruccio, porta a Rovito la prestigiosa mostra di Sandro Nucci con l’obiettivo di valorizzare l’arte e la cultura in tutte le sue accezioni creando un fil rouge con le eccellenze del territorio. L’augurio è che questo afflato con il mondo dell’associazionismo rovitese continui nel tempo per realizzare insieme una politica culturale capace di contribuire alla crescita ed allo sviluppo del nostro territorio».

Articoli correlati