domenica,Novembre 27 2022

Letture e non solo: a Casali del Manco riapre i battenti “Reading”

La sesta edizione del festival si terrà dal 2 al 4 settembre nel Convento di San Francesco di Paola

Letture e non solo: a Casali del Manco riapre i battenti “Reading”

“Reading” riapre i suoi battenti. Tre giorni intensi e appassionanti di festival da seguire nel suggestivo scenario del Convento di San Francesco di Paola di Casali del Manco, nel cuore della Presila. La sesta edizione – organizzata dalle associazioni culturali UniterpreSila, C- Siamo onlus e il circolo culturale Prometeo Ottantotto – è particolarmente ricca e variegata. Oltre a buone letture e spettacoli musicali per tutti i gusti che si terranno nel chiostro, ci saranno spazi dedicati a mostre pittoriche, fotografiche, multimediali, di origami, esposizioni artistiche floreali di grande pregio, laboratori “animati” e tanto altro ancora.

Tutto avrà inizio venerdì 2 settembre, alle 17, con l’emozionante “Pensieri in parole – Omaggio a Ermanno”, con Giuseppe Salvatore, Mario Catalano, Fiorenzo Pantusa, Vito Scrivano con le musiche originali di Ennio Librandi.

Alle 18 spazio a “L’eretico – Pier Paolo Pasolini Pensieri | Opere | Parole” di Francesco Villotta (Edizioni Erranti). Dialogherà con l’autore Maria Concetta Falcone. Reading di letture e musica dedicate alla figura del grande intellettuale con Emergenti Visioni – Centro studi di Sociologia teatrale di Alma Pisciotta, Francesco La Rocca e Lorenzo Cristiano.

Alle 19, presentazione del picture book “Cartesio ti odio iperbolicamente” di Tullio Cesario – Noah (Edizioni Le Pecore Nere) con le illustrazioni fresche ed estemporanee dell’artista Francesco Caporale, in arte Fra! Un reading live durante il quale, tra musica e parole, dialogherà con l’autore Maria Pina Iannuzzi.  Concluderà la prima serata di “Reading” Nando Brusco in “Tamburo è voce … battiti di un cantastorie”. È fissata alle 21 la sua performance strumentale di grande intensità, in cui si innestano le storie e le narrazioni presenti nei vari brani cantati.  Brusco è un musicista da anni impegnato nel campo della musica popolare, con un percorso di studi sul tamburo, rivolto alla ricerca della sua capacità evocativa, del suo suono, della sua “voce”.  

La seconda giornata di sabato 3 settembre, avrà inizio alle 18 con Assunta Morrone e il suo nuovo romanzo “Varie in stato di ebbrezza – Versi d’amore e prose di romanzi in un tempo carente di abbracci” (Falco Editore) che si confronterà con l’autrice Mariella Chiappetta.

Alle 19, spazio a “Maizo” di Elena Giorgiana Mirabelli (edito Zona 42): un reading live con la voce dell’attore, regista e drammaturgo Francesco Aiello e le musiche di Remo De Vico, compositore anche di una colonna sonora per la novella Maizo.

Di grande impatto la chiusura della seconda serata, alle 21, con il concerto dedicato allo straordinario ed intramontabile artista Lucio Dalla, a 10 anni dalla sua scomparsa. Dopo tantissime date, pure oltre regione, e un grande successo di pubblico, lo spettacolo “Aspettiamo senza avere paura, domani. Canzoni e disquisizioni su Lucio D.” di e con Sasà Calabrese, Dario De Luca e Daniele Moraca, con la produzione di Scena Verticale, approda al festival.

Domenica 4 settembre, alle 17, è la volta del reading dedicato al libro pensato per i più piccoli: “Pagine dello stesso viaggio”di Andrea Bevacqua. A dialogare con lo scrittore, Stefania Martucci. Voci narranti Ibrahima Ley e Francesco Mauro.  Musiche di Djibril Gningue.   

Alle 18, appuntamento con il romanzo “L’odore dell’arrivo” di Gianluca Veltri (Ferrari Editore) attraverso un altro reading live. A dialogare con l’autore Massimo Granieri.  

L’ultimo incontro di letture di Reading 2022, è fissato alle 19 con “Il volo della talpa” di Ciro Lenti (Pellegrini Editore). All’attore Paolo Mauro il compito di “interpretare” qualche passo, alla giornalista Soave Maria Pansa di confrontarsi con Lenti.

La chiusura della rassegna, alle 21, è tutta dedicata alla musica, con il concerto della Roadhouse Band. Marco Valente, cardiochirurgo calabrese, è chitarra, voce e armonica di questo gruppo molto particolare. Non a caso, il cuore della band batte a tempo di rock e non solo. C’è solo da scoprirlo per chiudere in benessere questa sesta edizione di “Reading – Il festival della lettura”, che cresce di anno in anno, grazie alle cure lodevoli di un associazionismo sano e fortemente impegnato sul territorio.