domenica,Novembre 27 2022

Castrolibero, al via la rassegna “Impressioni di settembre. Letture nel borgo”

La manifestazione si terrà nel centro storico all'ombra dell'antica torre dell'orologio e vedrà la presentazione di nove libri

Castrolibero, al via la rassegna “Impressioni di settembre. Letture nel borgo”

Partirà domani la rassegna culturale organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Castrolibero, denominata “Impressioni di settembre. Letture nel borgo”, in collaborazione con l’associazione Agorà di Castrolibero e il Gal  Sts – Savuto, Tirreno e Serre Cosentine.

La manifestazione si terrà nel centro storico della cittadina cosentina all’ombra dell’antica torre dell’orologio, simbolo di una città che mira a valorizzare le bellezze del suo territorio attraverso la cultura e i suoi migliori rappresentanti, potenziando la filiera della cultura e della conoscenza, coordinandosi con tutte le strutture preposte e quelli che sono gli attori attivi del territorio.

Un programma che animerà il borgo (nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione de Covid) dall’1 al 14 settembre e che vede la presentazione di nove libri: “Giacomo Mancini. Un avvocato del Sud” di Paride Leporace – Luigi Pellegrini Editore; “Eros. Tra pensiero e fotografia” a cura di Daniele Bilotto; “Secondo tempo. Il calciatore incastrato” di Vittorio Scarpelli – Talos Edizioni; “Lotta per l’inclusione. Il movimento delle persone con disabilità motorie negli anni Settanta in Italia” di Enrichetta Alimena – Edizioni Erikson; “Il ragazzo d’oro” di Sergio Mazzuca – Falco Editore; “Iubris” di Attilio Sabato – Luigi Pellegrini Editore; “Pietro Antonio Sanseverino. Un principe napoletano dell’Europa imperiale” di Antonello Savaglio – Rubbettino; “Ci resta una madre” di Beniamino Donnici – Rubbettino; “Roberto Castagna leader al contrario” di Francesco Kostner – Luigi Pellegrini editore.

«Nella scelta dei libri e delle letture – dichiara l’assessore Nicoletta Perrotti – abbiamo voluto coinvolgere i vari soggetti ed associazioni presenti sul territorio che si occupano di cultura e della promozione della lettura a tutti i livelli: la commissione cultura e sport del Comune, il comitato Biblioteca, l’associazione Agorà; ognuno ha dato il proprio contributo in un tempo in cui, purtroppo non è facile dare spazio a temi culturali e organizzare eventi di questo tipo». «“Impressioni di settembre” – prosegue l’assessore – sarà un evento che coinvolgerà i cinque sensi, sono previste, infatti, anche degustazioni di prodotti enogastronomici del nostro territorio a cura del Gal  Sts – Savuto, Tirreno e Serre Cosentine».

Anche il sindaco di Castrolibero, Giovanni Greco, si è detto entusiasta della iniziativa e fiero di potere ospitare a Castrolibero autori importanti, case editrici valide e resilienti: «A Castrolibero è tutto pronto per l’inizio di questa nuova kermesse e aspetta quanti vorranno partecipare alla iniziativa e deliziarsi delle bellezze paesaggistiche del nostro centro storico al quale stiamo dedicando numerose iniziative e interventi anche strutturali. Vogliamo che chi viene a visitare Castrolibero torni presto a trovarci».

“Impressioni di settembre. Letture nel borgo” partirà domani (1 settembre) con la presentazione del libro di Paride Leporace dal titolo “Giacomo Mancini. Un avvocato del Sud” e che vedrà oltre ai saluti istituzionali del sindaco e dell’assessore alla Cultura gli interventi di Giacomo Mancini jr e di Orlandino Greco, vicesindaco di Castrolibero.