giovedì,Ottobre 6 2022

Rende, aperti i Giochi del Mediterraneo di squash alla presenza di Novella Calligaris

La giovane Federazione Italiana della disciplina è guidata da Antonella Granata, espressione proprio dell'area urbana cosentina

Rende, aperti i Giochi del Mediterraneo di squash alla presenza di Novella Calligaris

L’osservanza di un minuto di silenzio nel cinquantenario della strage di Monaco di Baviera del 5 settembre 1972 ha aperto a Rende i Giochi del Mediterraneo di squash, alla presenza di Novella Calligaris, che di quella olimpiade fu anche protagonista, aggiudicandosi tre medaglie nel nuoto. Oggi presiede l’Associazione Nazionale degli atleti olimpici e azzurri d’Italia. Ha tenuto a battesimo l’evento di caratura europea ospitato negli impianti dello Scorpion Healt Club, dove fino al 10 settembre gareggeranno atleti di Italia, Francia, Spagna, Grecia ed Israele.

Una cosentina alla guida della Federazione

A Rende lo squash ha messo radici fin dai primi passi mossi dalla giovane Federazione Italiana della disciplina, guidata da Antonella Granata, espressione proprio dell’area urbana cosentina: «Si tratta certamente di una soddisfazione personale – dice al nostro network – Noi con la Federazione abbiamo fornito un supporto, ma il merito maggiore va all’Associazione Sportiva Squash Scorpion che ha organizzato la manifestazione e che qui opera da anni, con ottimi risultati agonistici».

Si guarda con fiducia al riconoscimento del Comitato Olimpico Internazionale affinché lo sport sia ammesso presto alla manifestazione a cinque cerchi. «Nel frattempo la nostra squadra nazionale – sottolinea Antonella Granata – dopo la pausa per il Covid si è ricostituita. Puntiamo molto sui giovani e siamo fiduciosi di poter conseguire in questa ed altre manifestazioni di respiro internazionale, dei buoni risultati a livello sia maschile che femminile».

Non solo sport

A testimonianza dell’importanza che riveste lo squash nell’area urbana cosentina vi è la previsione di costruire un nuovo grande impianto a Cosenza, attraverso un investimento di quattro milioni di euro a valere sulle risorse del Pnrr. I Giochi del Mediterraneo di squash godono del sostegno della Regione nell’ambito del programma di Calabria Straordinaria, attraverso un bando pubblico avente ad oggetto proprio gli eventi sportivi con ricadute anche turistiche per il territorio. La manifestazione ha infatti in calendario pure tappe dimostrative in alcune località costiere e dell’altopiano silano.

Ad illustrarle è stato il direttore tecnico della manifestazione Salvatore Speranza, accompagnato dalla presidente dell’Asd Squash Scorpion, Ida Cristiano. Tra gli appuntamenti previsti una incursione al Festival del Peperoncino di Diamante, il 9 settembre, e l’iniziativa Più sport più vita il 10 settembre in Piazza dei Bruzi a Cosenza. Le rappresentative internazionali saranno inoltre accompagnate in tour a Tropea, Lorica e Camigliatello, per visite guidate e degustazioni di prodotti locali.

Nelle interviste la presidente Figs Antonella Granata e la campionessa di nuoto Novella Calligaris, oggi anche apprezzata giornalista Rai