giovedì,Ottobre 6 2022

Santa Domenica Talao, tutto pronto per la prima edizione del Tyrrhenian Jazz Festival Italy

Cinque giorni di musica jazz internazionale dal 21 al 25 settembre no suggestivo palazzo Campagna

Santa Domenica Talao, tutto pronto per la prima edizione del Tyrrhenian Jazz Festival Italy

Santa Domenica Talao è pronta ad ospitare la prima edizione del Tyrrhenian Jazz Festival. Cinque giorni di musica jazz internazionale dal 21 al 25 settembre no suggestivo palazzo Campagna, storico stabile recentemente ristrutturato e trasformato in una residenza artistica destinata ad ospitare eventi di varia natura. Alla guida di questo nuovo e entusiasmante progetto culturale la poliedrica Wilma Landrau dominicana oggi residente a Santa Domenica Talao e promotrice anche del gemellaggio che sarà sancito a Novembre tra le due città.

Wilma Landrau

Wilma ha accumulato un’ampia esperienza nel settore dell’ospitalità, del turismo e delle industrie in franchising. Dotata di una personalità dinamica ed estroversa padroneggia ben cinque lingue acquisite nel corso di esperienze lavorative a contatto con diverse culture etniche, dall’America Latina, ai Caraibi, passando per il Canada, l’Europa e il Medio Oriente. La passione per la musica e l’arte hanno fatto da corollario a questo nuovo progetto di rivalutazione di Palazzo Campagna destinato a diventare un’attrazione turistica e sede di eventi di varia natura. «Ho vissuto in 26 Paesi diversi e ho visitato Santa Domenica da ragazza per la prima volta. Me ne sono innamorata e messo trai miei obiettivi quello di tornare. Quando si è presentata l’opportunità di acquisire Palazzo Campagna ho preso al volo l’occasione. L’obiettivo è trasformarlo in una sede di eventi come matrimoni, concerti mostre e anche sede di “reunion familiari” per i tanti calabresi emigrati».

Il programma del festival

Per quanto riguarda il programma musicale saranno cinque giornate intense con diversi set. Si parte mercoledì 21 settembre alle 19:30 con The Birdland Quartet composto da Vito Procopio-Sax, Gianfranco Perrone-Piano, Pasquale Oliva-bass, Vincenzo Gallo-drums. A seguire Elena Welch-Vox accompagnata dallo stesso quartetto.Giovedì 22 settembre alle 19:30 sarà la volta di Joe De Gregorio- Piano & Vox e a seguire toccherà a Donna Lorainne-Vox accompagnata da Vito Procopio-Sax, Joe De Gregorio-Piano, Mimmo De Paola-bass, Vincenzo Gallo-drums. Venerdì il pubblico di Palazzo Campagna potrà assistere alle performance di Antonio Tufo-Accordion in formazione con Giuseppe Nardo-Guitar, Mimmo De Paola-Bass e Vincenzo Gallo-drums, e a seguire si esibirà Ray Brown, Jr-Vox sulle note di Vito Procopio-Sax, Joe De Gregorio-Piano, Mimmo De Paola-Bass e Vincenzo Gallo-Drums.

Le serate finali

Sabato e domenica gran finale. Si parte con Blu Busento Trio formato da Giuseppe di Nardo-Guitar, Mimmo De Paola -bass, Vincenzo Gallo-drums che a seguire accompagneranno l’esibizione di Elena Welch-Vox, poi sarà la volta di Donna Lorraine-Vox con i musicisti che si alterneranno fino all’ingresso sul palco di Ray Brown, Jr-Vox con Joe DeGregorio-Piano, Mimmo De Paola -Bass, Vincenzo Gallo-Drums. Domenica alle 19:30 esibizione di Andrea Paternostro Quartet con Andrea Paternostro-Sax, Vittorio Esposito-Piano, Gabriele Pagliano-bass, Stephano Riccio-drums, a seguire Elena Welch-Vox con Andrea Paternostro-Sax, Vittorio Esposito-Piano, Gabriele Pagliano-bass, Stephano Riccio-drums, e ancora Antonio Tufo-Accordion con Andrea Paternostro-Sax, Vittorio Esposito-Piano, Gabriele Pagliano-bass, Stephano Riccio-drums, Joe De Gregorio- Piano & Vox e Donna Lorraine-Vox con e a chiudere Ray Brown, Jr con Joe De Gregorio-Piano, Andrea Paternostro-Sax, Gabriele Pagliano-bass, Stephano Riccio-drums. Un calendario fitto con diversi artisti che risiederanno nella cittadina di collina dell’alto Tirreno cosentino con la possibilità per giovani musicisti del posto di confrontarsi con loro oltre che assistere alle performance.