venerdì,Dicembre 2 2022

Sci nautico e pesca sportiva a Sibari per aiutare a “vedere oltre”

Progetto promosso dall'Unione ciechi di Cosenza alla Baia degli Achei per ragazzi e ragazze affetti da disabilità visiva

Sci nautico e pesca sportiva a Sibari per aiutare a “vedere oltre”

Nell’ambito del progetto Vedere Oltre, promosso dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Cosenza presieduta da Franco Motta e finanziato dal Dipartimento regionale per le politiche per la famiglia, un gruppo di ragazzi e ragazze con disabilità visiva, ha preso parte alla Baia degli Achei di Sibari ad una esperienza sportiva organizzata con l’obiettivo di potenziare le competenze e l’autostima dei partecipanti.

Supportati da educatori specializzati, il gruppo, composto nel complesso da 48 persone compresi familiari ed accompagnatori dei soggetti non vedenti, è stato coinvolto per una settimana in attività subacquee, sci nautico, arrampicata, pesca sportiva, torball, laboratori di supporto fisico e psicologico. In questo modo i giovani coinvolti hanno avuto la possibilità di compiere un percorso migliorativo della propria autonomia personale, superando una serie di limiti fisici e mentali.

Soddisfazione è stata espressa dai componenti del gruppo: «Un campo bello ed innovativo. Ho imparato nuove nozioni di subacquea, ad esempio le tecniche per svuotare la maschera quando si è in immersione – questa la testimonianza di uno dei giovani partecipanti, Marco Quintiero, ragazzo non vedente di 27 anni – Un’altra sensazione molto bella che mi resterà per sempre è stata quella avvertita durante il flyer: mi sono sentito libero. Esperienze che porterò per sempre nel mio cuore».