giovedì,Ottobre 6 2022

Paola, Gentile all’attacco dei 5 Stelle: «La caduta del Governo è responsabilità loro, noi sempre leali»

Il deputato e candidato di Forza Italia ha fatto il punto sulla campagna elettorale assieme alla consigliera comunale Ciodaro e all'europarlamentare Vuolo

Paola, Gentile all’attacco dei 5 Stelle: «La caduta del Governo è responsabilità loro, noi sempre leali»

«Una rappresentanza forte per la Calabria e per la Provincia». Con questa certezza, Emira Ciodaro, capogruppo consiliare paolana, ha rappresentato il senso dell’incontro tenutosi, nella prima serata di sabato scorso, in un locale della città del Santo, dove insieme al deputato Andrea Gentile e alla europarlamentare Lucia Vuolo, Forza Italia ha fatto il punto sulla propria campagna elettorale.

In vista dell’appuntamento del prossimo 25 settembre, i forzisti si sono detti fiduciosi nella possibilità che gli elettori sappiano riconoscere l’offerta di un partito moderato, capace di coniugare stabilità e prospettive, nel solco della tradizione del centrodestra più autentico.

Sebbene il partito sia stato, insieme a Lega e M5S, tra quelli che hanno silurato l’esperienza di governo “dei migliori”, per il parlamentare Andrea Gentile la posizione di FI è rimasta nell’alveo della correttezza, con le responsabilità della caduta da ascriversi a quanti sono adesso a sostegno dell’ex premier Giuseppe Conte.

«Forza Italia è sempre stata leale con tutti gli alleati di Governo e con il presidente Draghi – ha detto il deputato forzista – È noto a tutti, e credo che sia stato ben compreso dall’opinione pubblica, che la caduta del Governo dipende da un partito, che è quello dei 5 Stelle, che da partito di maggioranza relativa ha dato il suo contributo al Governo ma poi ha fatto mancare la fiducia su un provvedimento molto importante, che è il “Decreto aiuti”. Forza Italia lavora per il futuro di questo Paese, e lo fa stando vicino a tutte le categorie produttive, a famiglie, imprese e ai cittadini, per contare di più in Italia – ha concluso Andrea Gentile – e soprattutto in Europa».

Sulla stessa lunghezza d’onda la consigliere Emira Ciodaro, che da esponente locale di spicco degli azzurri, si è detta fiduciosa per un risultato a conferma del trend che, Forza Italia, ha già inaugurato in provincia e in Regione. «Riuscire ad eleggere rappresentanti che siano espressione del territorio – ha chiosato la capogruppo consiliare – è l’obiettivo che ci siamo proposti. Farlo rappresenterebbe il coronamento di uno sforzo che prosegue da tempo, finalizzato a gettare basi che siano pianta stabile per tutti quei moderati che sentono il bisogno di riconoscersi in un’unica idea».

Tra quanti hanno preso la parola, anche il consigliere Alfonso D’Arienzo, che da neofita dell’aula “Lo Giudice” (sede del consiglio comunale di Paola), ha puntato dritto sulla necessità di punti saldi cui fare riferimento, indicando in Andrea Gentile il candidato ideale su cui tarare la bussola per il futuro del centrodestra locale.

Dello stesso avviso anche l’europarlamentare Lucia Vuolo, che ha puntato il suo intervento sulle relazioni da intessere con Bruxelles, da dove – grazie all’impegno di Forza Italia – partiranno una serie di iniziative a favore del Mezzogiorno e, quindi, anche della Calabria, regione che «con Roberto Occhiuto alla guida – è stato il commento dell’eurodeputata campana – sta dimostrandosi capace di attrarre fondi e finanziamenti per realizzare progettualità capaci di dare prospettive concrete alle nostre comunità».