giovedì,Dicembre 1 2022

Arresti a Cosenza, il sindaco di Rende Marcello Manna torna in libertà

Il Riesame accoglie il ricorso del sindaco di Rende, vacilla l'accusa di scambio elettorale politico-mafioso

Arresti a Cosenza, il sindaco di Rende Marcello Manna torna in libertà

Il sindaco di Rende, Marcello Manna torna in libertà dopo quasi un mese passato agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta antimafia che lo vede indagato per scambio elettorale politico-mafioso. Nelle scorse ore, infatti, il Tribunale del Riesame ha accolto il ricorso presentato dai suoi avvocati, Nicola Carratelli e Gian Domenico Caiazza, annullando così l’ordinanza di custodia cautelare eseguita a suo carico lo scorso primo settembre.

Determinanti, ai fini della decisione dei giudici, sarebbero state valse le copiose produzioni documentali con cui i difensori contavano di dimostrare l’infondatezza delle contestazioni mosse dalla Dda di Catanzaro al politico e penalista cosentino. In attesa di conoscere le motivazioni del provvedimento, è lecito ipotizzare che il quadro d’accusa che lo riguarda, insomma, sia mutato per lui in meglio, non solo in termini di esigenze cautelari ma anche di indizi di colpevolezza.