venerdì,Dicembre 9 2022

Cosenza-Como, pagelle: Voca muro invalicabile, finalmente D’Urso

Nella vittoria del Cosenza sul Como sono tante le prove positive. Bene la difesa ed il centrocampo. Bravo anche Dionigi ed i subentrati.

Cosenza-Como, pagelle: Voca muro invalicabile, finalmente D’Urso

MATOSEVIC: VOTO 5,5
Responsabilità sul gol di Vignali, ancora una volta sul primo palo. Bravo su Cagnano e Mancuso.
RISPOLI: SV
RIGIONE: VOTO 6,5
Festeggia con il suo primo gol stagionale il rinnovo di contratto. Bravo a non farsi portare fuori zona dalla mobilità di Cutrone. Da rivedere il posizionamento su qualche lancio dalle retrovie.
VENTURI: VOTO 6,5
Difensore senza fronzoli. Non ci pensa su due volte quando la deve rinviare in tribuna ed è sempre deciso ed efficace negli interventi. Affidabile.
PANICO: VOTO 5,5
Molto volenteroso ma sul gol di Vignali si fa saltare troppo facilmente.
VOCA: VOTO 7,5
E’ ormai un uomo imprescindibile per Dionigi. Si piazza alle calcagna di Fabregas e randella chiunque gli passi a tiro. Ed infatti Pezzullo lo “premia” con un nuovo giallo. Ma al di là di questo gioca una partita dominante. Un muro invalicabile. La migliore gara da quando è a Cosenza.
BRESCIANINI: VOTO 6,5
Tecnica di categoria superiore a servizio dei compagni di squadra. I calciatori del Como lo pressano ma non gliela portano mai via. Va pure vicino al gol.
BRIGNOLA: VOTO 6
Dai suoi piedi parte la punizione del raddoppio. Punta spesso Cagnano ed è generoso, come sempre, anche in difesa.
D’URSO: VOTO 7
Finalmente si è visto anche con la maglia del Cosenza il calciatore ammirato in passato da altre parti. Segna un grande gol ed è un punto di riferimento per la squadra che lo cerca costantemente. E stasera è sempre una buona idea dargli palla.
MEROLA: VOTO 6
Parte da sinistra ma svaria molto provando a creare superiorità numerica. Fa il suo confermando il buon periodo di forma.
NASTI: VOTO 6
Mobile e volenteroso. Non ha occasioni per fare male ma difende bene palla e le sue sponde sono sempre puntuali. Quando entra Butic si sacrifica anche nei ripiegamenti. Dionigi gli regala 90 minuti.
DIONIGI: VOTO 6,5
Sorprende con la scelta di Nasti ma anche con quella di Venturi. La sua squadra è brava a far sfogare il Como all’inizio e poi a colpirlo nel momento giusto con un uno-due che stordisce i lariani ma non li ammazza. Nella ripresa cambia subito modulo passando ai tre dietro ma ha ragione lui. Prova gagliarda e tre punti da incorniciare.

SUBENTRATI
MARTINO: VOTO 6,5
Entra a freddo dopo pochi minuti. Fa partire l’azione del vantaggio cosentino con un bel cross dalla destra. La sua velocità nella ripresa diventa un fattore. Peccato per qualche appoggio di troppo sbagliato. Ma la sua prova è buona.
VALLOCCHIA: VOTO 6,5
Entra a far legna in mezzo al campo. Svolge bene il suo compito. Propizia il rosso di Vignali e regala l’assist a Meroni da corner.
MERONI: VOTO 7
Dietro non sbaglia niente e se la cava anche contro i centimetri di Cerri. In avanti è imperioso nello stacco del 3-1.
GOZZI: VOTO 6
Al netto di qualche errore tecnico di troppo, è sempre attento nelle diagonali e copre bene tutta la fascia.
BUTIC: VOTO 5,5
Dovrebbe tenere qualche palla in più e far respirare la squadra. Ci riesce così così.

Articoli correlati