giovedì,Dicembre 1 2022

Provincia, il Consiglio approva il regolamento per il volontariato civico

Istituito un albo al quale i cittadini potranno iscriversi per manifestare la disponibilità allo svolgimento delle attività individuate

Provincia, il Consiglio approva il regolamento per il volontariato civico

Il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità il “Regolamento provinciale per l’istituzione e la gestione del servizio di volontariato civico individuale”. «Con questo regolamento – ha dichiarato in aula la presidente Rosaria Succurro – abbiamo voluto riconoscere la funzione del servizio di volontariato civico quale espressione concreta di partecipazione attiva del singolo cittadino allo svolgimento di compiti e attività di pubblica utilità, valorizzandone la coscienza civica e nel rispetto del principio di sussidiarietà sancito dalla nostra Carta Costituzionale».

La Provincia di Cosenza, all’articolo 3 del regolamento stesso, istituisce quindi l’Albo dei volontari civici, suddiviso per aree di attività, al quale i cittadini potranno iscriversi per manifestare la propria disponibilità nello svolgimento delle attività individuate. Attività che riguardano tutte le aree di pubblico interesse di competenza dell’amministrazione, che ha individuato un elenco non esaustivo: supporto alle attività di cura e valorizzazione del patrimonio provinciale; supporto all’attività di pianificazione territoriale di coordinamento e alle attività in materia di ambiente e paesaggio proprie o delegate alla Provincia; supporto alle attività di pianificazione provinciale dei trasporti e di monitoraggio della condizione delle strade provinciali; supporto alle attività di monitoraggio delle condizioni degli edifici scolastici di competenza della Provincia; supporto alle attività in materia di controllo dei fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e di promozione delle pari opportunità; supporto alle attività della Polizia provinciale; altre forme di supporto alle attività dei settori e dei servizi della Provincia.

Il volontariato civico supporta, ma non sostituisce, i servizi già svolti dall’amministrazione provinciale. Il servizio è svolto da cittadini in forma volontaria e gratuita e non può essere retribuito in alcun modo, né prefigurare rapporto di lavoro.

In corso di seduta, il Consiglio provinciale ha anche approvato il Bilancio consolidato per l’esercizio 2021 e la variazione n. 4 al Bilancio di previsione e alla sezione operativa del Dup.

Sui punti all’ordine del giorno sono intervenuti i consiglieri Frammartino, Lamensa, Sturino, Papasso, Porco, Zagarese, De Donato e Tavernise.