mercoledì,Luglio 17 2024

Femminicidio, donna ammazzata di botte nella sua abitazione

La vittima aveva 41 anni. Sarebbe stata uccisa ad Osimo (Ancona) dal compagno che si trovava posto ai domiciliari. Sul caso indagano i Carabinieri

Femminicidio, donna ammazzata di botte nella sua abitazione

Una donna di 41 anni è stata uccisa nella sua abitazione a Osimo, in provincia di Ancona. Secondo quanto si apprende la donna è stata picchiata a morte da un uomo (probabilmente il compagno di origine straniera, con cui aveva due figli piccoli) e il corpo è stato trovato in casa. L’uomo era ai domiciliari per droga. Sull’episodio indagano i Carabinieri. 

“Si chiamava Ilaria Maiorano, siamo andati a scuola alle elementari insieme. Una donna splendida, sempre sorridente, ma dal carattere fragile“. Lo dice a LaPresse Simone Pugnaloni, sindaco di Osimo, in provincia di Ancona, dove oggi la 41enne è stata trovata morta nella sua abitazione, uccisa a botte. Il primo cittadino del paese marchigiano è lì sul posto. “Sto aspettando le autorità giudiziarie, mi è stato chiesto di mantenere il più stretto riserbo sulla vicenda”. “Le nostre famiglie si conoscono da sempre. Il padre, scomparso recentemente, era un finanziere. Ogni tanto incontravo la madre di Ilaria – spiega il sindaco – ma non mi ha mai accennato a problemi particolari”.

La donna uccisa “apparteneva alla nostra comunità. Si chiamava Ilaria ed era una brava persona. Ci è stato detto che è stata trovata morta a casa sua. Portava sempre i suoi due bambini in moschea. L’ultima volta l’ho vista ieri alle 18”, ha detto a LaPresse l’imam della Moschea di Osimo. “Era una bella famiglia, il marito Tariq ogni tanto veniva in moschea con lei. È amico dell’imam della comunità islamica”, ha raccontato.

fonte: LaPresse

Articoli correlati