Buonvicino, donna di trentasei anni stroncata da un malore

La comunità di Buonvicino nelle ultime ore è stata colpita da una tragedia. Valeria Truscelli, 36 anni, si è spenta a seguito di un malore. La donna, da quanto trapelato, lavorava al Nord da qualche tempo. «Improvvisamente è venuta a mancare all’affetto dei suoi cari – si legge sul manifesto funebre -, ne danno il triste annuncio i genitori, il fratello Salvatore, il compagno Carmelo, la nonna, gli zii, i cugini e i parenti tutti». I funerali si terranno domani nella chiesa di San Ciriaco Abate muovendo dall’abitazione della famiglia alle 9.30. Il sindaco Angelina Barbieri ha indetto il lutto cittadino per tutta la giornata di domani 18 ottobre.

Una tragedia immane

Da quanto si apprende, la donna si sarebbe sentita male all’improvviso per un malore. In un primo momento avrebbe risposto alle cure dei sanitari che l’hanno soccorsa, ma un secondo malore, avuto poco dopo, sarebbe risultato fatale. «Il Comune di Buonvicino – si legge sulla pagine dell’ente – il sindaco, l’amministrazione comunale e tutta la comunità di Buonvicino esprimono cordoglio e partecipano con immenso dolore alla prematura scomparsa di Valeria. La nostra vicinanza e di tutta la comunità alla famiglia Truscelli-Perrone».

Condividi
Impostazioni privacy