venerdì,Febbraio 3 2023

Nel Governo Meloni due sottosegretari calabresi: Ferro all’Interno, Tripodi agli Esteri

Per Giuseppe Mangialavori non c'è stato nulla da fare. Il politico di Forza Italia escluso per le rivelazioni di un pentito di 'ndrangheta

Nel Governo Meloni due sottosegretari calabresi: Ferro all’Interno, Tripodi agli Esteri

Non arrivano buona notizie da Roma per Giuseppe Mangialavori. Il Consiglio dei ministri si è riunito intorno alle 13,30 per la prima, vera riunione operativa di questo nuovo esecutivo. Caro bollette, revisione della disciplina sul Covid (soprattutto per i sanitari) e stretta sui rave sono gli argomenti più caldi trattati che poi confluiranno in una serie di misure contenute da un unico decreto.

Ma all’ordine del giorno c’è stata anche la delicata partita dei sottosegretari. Già nel primo pomeriggio circolavano indiscrezioni secondo le quali, Meloni avrebbe posto alcuni veti su alcuni dei nominativi avanzati da Forza Italia e per evitare di ampliare il fuoco amico nella maggioranza, il presidente del consiglio ha messo sul piatto un sottosegretario in più per gli Azzurri che ora sono diventati otto rispetto ai sette di cui si parlava alla vigilia.

Sempre per mantenere gli equilibri, Meloni avrebbe intenzione di affidare il posto che si pensava fosse di Mangialavori ad un altro calabrese, si tratta della reggina Maria Tripodi che risulta prima dei non eletti per Forza Italia in Calabria. Tripodi aveva mancato l’elezione in questa legislatura dopo che nella precedente era stata eletta per un soffio a danno di Fausto Orsomarso. Per restare dalle parti di Fratelli d’Italia nessun problema per Wanda Ferro assegnata agli Interni.

Governo Meloni, ecco tutti i sottosegretari

Ecco la lista dei sottosegretari presentata in Consiglio dei Ministri, cosi’ come appresa dall’AGI. Poi ci saranno le deleghe per i viceministri.

  • Esteri Giorgio Silli Maria Tripodi
  • Interni: Emanuele Prisco, Wanda Ferro Nicola Molteni; Giustizia: Andrea Delmastro Delle Vedove, Andrea Ostellari.
  • Difesa: Isabella Rauti e Matteo Perego;
  • Economia: Lucia Albano, Federico Freni e Sandra Savino
  • Mise: Fausta Bergamotto, Massimo Bitonci
  • Mite: Claudio Barbaro
  • Agricoltura: Patrizio La Pietra e Luigi D’Eramo
  • Infrastrutture e trasporti: Tullio Ferrante
  • Lavoro e politiche sociali: Claudio Durigon
  • Istruzione: Paola Frassinetti
  • Università e ricerca: Augusta Montaruli
  • Cultura: Gianmarco Mazzi Lucia Borgonzoni e Vittorio Sgarbi
  • Salute: Marcello Gemmato
  • Rapporti con il Parlamento: Giuseppina Castiello e Matilde Siracusano
  • Sottosegretari alla presidenza del Consiglio: Alessio Butti (Innovazione) Giovanbattista Fazzolari (Attuazione del programma) Alberto Barachini (Editoria) Alessandro Morelli (Cipe)

Governo, parla Giorgia Meloni

«Oggi ho nominato i sottosegretari e i viceministri. Molti di voi saranno coinvolti direttamente e molti altri avrebbero potuto esserlo per qualità e valore. Ho fatto il possibile utilizzando criteri di esperienza parlamentare oltre che nel settore specifico. Saranno molti i ruoli assegnati a Fratelli d’Italia e coordinandomi con i presidenti dei gruppi li indicherò seguendo criteri analoghi». Così scrive la premier e leader di Fdi Giorgia Meloni nella chat dei parlamentari di Fratelli d’Italia, in un messaggio che l’Adnkronos ha visionato.

Delusione per i parlamentari calabresi

Delusione quindi per i parlamentari calabresi forzisti, non così per Roberto Occhiuto che ha ottenuto comunque un sottosegretariato per la Calabria con la Tripodi, ma soprattutto ha incassato anche la nomina dell’attuale compagna Matilde Siracusano nella delicata postazione della Presidenza del Consiglio. Il dialogo col nuovo governo per la Calabria sembra così assicurato.

Articoli correlati