lunedì,Febbraio 6 2023

Pisa-Cosenza, pagelle: gara da brividi per Vaisanen, bene Martino

Nella quinta sconfitta di fila del Cosenza danno buoni segnali i nuovi entrati D'Urso e Brignola. Sono tanti quelli che giocano male.

Pisa-Cosenza, pagelle: gara da brividi per Vaisanen, bene Martino

MARSON: VOTO 6
Il primo gol del Pisa è sul primo palo ma da distanza ravvicina. Sul terzo resta sorpreso anche lui dalla puntata di Morutan. Due buone parate su Beruatto e Gliozzi. Una splendida su Sibilli. Evita l’imbarcata.
RISPOLI: VOTO 5,5
Molto presente in avanti. Spinge bene ma lascia qualche buco dietro come in occasione del primo gol.
RIGIONE: VOTO 6
Riesce a chiudere i pericoli che arrivano dalla sua parte e non ha responsabilità sui gol. Si fa vedere spesso anche in avanti.
VAISANEN: VOTO 4,5
Apparecchia alla perfezione l’assist per il secondo gol del Pisa provando a stoppare un pallone che in quelle circostanze va rinviato senza pensarci su. Poi sul terzo gol lascia tutto il tempo a Morutan di mirare e tirare invece di attaccarlo. Partita da brividi.
MARTINO: VOTO 6,5
Adattato a sinistra. La botta in testa non ne limita l’animus pugnandi. Spesso manca la qualità, ma è uno che dà sempre tutto anche in giornate come questa. Alla fine trova un bell’assist per D’Urso e ne sfiora un altro per Brignola. Il migliore del Cosenza.
VALLOCCHIA: VOTO 5,5
Prestazione rovinata dalla dormita a fine primo tempo che regala il raddoppio al Pisa. L’avversario gli sfila alle spalle sulla rimessa laterale ma lui nemmeno se ne accorge. Prima e dopo è molto coinvolto e, come sempre, lotta finché resta in campo.
VOCA: VOTO 5
Il tiraccio quasi in fallo laterale di fine primo tempo è un po’ l’emblema dei suoi limiti tecnici. Come sempre infatti spezza bene le trame avversarie. Ma quando deve impostare o giocare è sempre un problema. Concorso di colpe anche sul terzo gol.
BRESCIANINI: VOTO 5
Saltato come un pivello in occasione del primo gol di Morutan. Non si riprende più.
MEROLA: VOTO 5,5
Prova a saltare l’uomo e si propone per prendere palla. Il meno peggio dei titolari del reparto avanzato.
LARRIVEY: VOTO 5
Al di là della bella sforbiciata centrale, non si vede mai. Viene sempre anticipato ed è costretto anche oggi a giocare lontanissimo dall’area avversaria per toccare qualche palla.
BUTIC: VOTO 5
Fuori dal gioco. Non si vede praticamente mai. Sembra un corpo estraneo alla squadra.
VIALI: VOTO 6
Sarebbe un S.V. visto che in due giorni nessuno avrebbe potuto fare miracoli. C’è da lavorare tanto in tutti i reparti e di suo non c’è ancora nulla in questa squadra. L’unica nota positiva è che il Cosenza è stato comunque, con tutti i suoi limiti, più propositivo che nelle ultime uscite.

SUBENTRATI
D’URSO: VOTO 6
Trova il gol della bandiera di testa. E prima, sempre di testa, ne sfiora un altro.
BRIGNOLA: VOTO 6
Ha voglia e si vede. Prova finalmente qualche dribbling, che per lui dovrebbe essere la normalità, e va vicinissimo a riaprirla nel finale.
NASTI: VOTO 5
Inizia bene. Poi sbaglia lo scarico sul quale Morutan costruisce il terzo gol pisano.
CALO’: SV
ZILLI: SV

Articoli correlati