domenica,Maggio 19 2024

Castrolibero, niente luminarie: «Preferiamo destinare la spesa a chi ne ha bisogno»

Il sindaco Giovanni Greco scrive ai suoi concittadini: «Erogheremo contributi economici in favore delle famiglie con i redditi più bassi»

Castrolibero, niente luminarie: «Preferiamo destinare la spesa a chi ne ha bisogno»

Un gesto di forte connotazione sociale. Il sindaco di Castrolibero Giovanni Greco ha annunciato che per il Natale 2022 il suo comune non allestirà alcuna luminaria. Un gesto che rimarca come l’attenzione verso le classi più deboli sia estrema. Non solo, perché, considerata la crisi economica che attanaglia l’Europa, ritiene che non sia il caso di sprecare energia al netto delle implicazioni dovute alla guerra in Ucraina. Ha spiegato tutto ciò in una lettera inviata ai suoi concittadini ad un mese esatto dal 25 dicembre.

La crisi economica non risparmia nessuno

«Stiamo velocemente arrivando verso la fine anche di questo 2022 che, se ha segnato un timido ritorno alla normalità bruscamente interrotta da due anni di pandemia ed isolamento sociale, ha riportato la nostra Europa in uno scenario di guerra che pensavamo di aver superato per sempre. La situazione economica – ha evidenziato Giovanni Greco – si è ulteriormente aggravata a causa delle tensioni geopolitiche che, come prima conseguenza, hanno determinato uno sproporzionato aumento del costo del gas naturale e delle fonti energetiche. Questa situazione sta mettendo in ginocchio tutta l’economia del nostro Paese, non solo le attività produttive, e conseguentemente l’occupazione, ma in primo luogo il potere di acquisto delle famiglie, causato da un vertiginoso aumento dei costi, anche dei beni primari».

«Il numero delle persone che ormai vivono sotto la soglia di povertà è in costante aumento. Questa condizione – ha scritto il primo cittadino – non risparmia neanche la nostra città ed il nostro Meridione, dove se è pur vero che permane ancora una rete socio-familiare a sostegno dei più deboli, è purtroppo anche vero che l’attuale recessione non fa che aumentare le condizioni di marcato disagio economico già presenti. Le amministrazioni comunali possono fare poco, anche perché sono esse stesse a risentire di questa congiuntura che ogni anno riduce sempre di più il margine di spesa dei propri bilanci.

Castrolibero rinuncia alle luminarie di Natale

Il sindaco di Castrolibero annuncia poi si rinuncerà alle tradizionali luminarie. «Queste riflessioni, all’approssimarsi delle feste natalizie, ci hanno portato a fare delle scelte e abbiamo ritenuto moralmente più giusto destinare ancora una volta le poche risorse disponibili del bilancio comunale in aiuto dei più deboli attraverso l’erogazione di contributi economici in favore delle famiglie con i redditi più bassi. Abbiamo per questo rinunciato ad allestire le nostre strade con luminarie ed addobbi natalizi, non perché non sia bello e giusto vivere il Natale in una cornice di festa, ma perché siamo consapevoli che la priorità sia ancora una volta un gesto di solidarietà concreta in aiuto di chi ne ha più bisogno. Quanti potranno, rivivendo il magico rito di addobbare le proprie case per le festività natalizie, non mancheranno di illuminare balconi e giardini: sarà anche questo un modo per condividere con gli altri la gioia del Natale»

Articoli correlati