venerdì,Febbraio 3 2023

Cosenza, la consigliera comunale Bresciani aderisce ad Italia Viva

Stesso percorso per Pierapolo Turano, eletto nel comune di San Pietro in Guarano. Nella riunione provinciale di oggi pomeriggio si è discusso anche della federazione con Azione

Cosenza, la consigliera comunale Bresciani aderisce ad Italia Viva

Il Terzo polo inizia a mettere radici a Palazzo dei Bruzi. Non ancora a livello di gruppo consiliare, ma di singoli eletti che hanno sposato nel mentre il progetto di Azione e di Italia Viva. Se già prima della campagna elettorale era chiara l’adesione, poi confermata, di Caterina Savastano al partito di Calenda, oggi è toccato ad un’altra componente del pubblico consesso ufficializzare il passaggio tra le schiere degli adepti di Matteo Renzi e Maria Elena Boschi. Si tratta di Alessandra Bresciani, che alle ultime amministrative di Cosenza ha ottenuto 129 voti sotto le insegne della lista “Franz Caruso sindaco”.

Bresciani e Turano in Italia Viva

A comunicare l’endorsement di Alessandra Bresciani ad Italia Viva sono stati il coordinatore regionale Ernesto Magorno, i coordinatori provinciali Davide Lauria e Nunzia Paese e i coordinatori della città di Cosenza, Francesco Tarantino e Giuseppina Carricato. Il suo stesso percorso è stato compiuto da Pierpaolo Turano, consigliere comunale di San Pietro in Guarano. La notizia è trapelata a margine della riunione provinciale che si è tenuta a Rende nel pomeriggio.

«Diamo il benvenuto ad Alessandra e Pierpaolo, due amministratori capaci che con la loro esperienza e il loro entusiasmo daranno un contributo importante per la crescita di Italia Viva nell’area urbana. Il nostro partito continua a crescere – hanno dichiarato i vertici di IV – e noi continuiamo a lavorare con entusiasmo e con la consapevolezza che tante persone che hanno voglia di buona politica guardano con interesse a noi».

Verso una federazione Italia Viva-Azione

La settimana scorsa, durante la convention di Azione a Napoli, esponenti di Italia Viva hanno viaggiato dalla provincia di Cosenza verso il capoluogo partenopeo insieme ai loro alleati. Nel corso della riunione odierna, si è discusso anche dell’imminente costituzione della federazione e dei benefici che porterà ad entrambe le compagini politiche. Altri argomenti trattati hanno riguardato l’università, la drammatica situazione del 118 a Cosenza e le opportunità offerte dal PNRR in relazione alle necessità infrastrutturali della provincia e dell’area urbana metropolitana Cosenza, Rende, Montalto e Castrolibero.

Articoli correlati