venerdì,Febbraio 3 2023

Progetto “Educare per Amare”, studiosi e carabinieri insieme per l’ambiente: domani il primo convegno all’Unical

L'incontro organizzato dalla società editoriale Diemmecom sancirà la collaborazione tra l'ateneo di Arcavacata e l'Arma. Agli studenti che parteciperanno saranno riconosciuti crediti formativi

Progetto “Educare per Amare”, studiosi e carabinieri insieme per l’ambiente: domani il primo convegno all’Unical

Domani mattina, a partire dalle ore 9.45, nell’aula University Club dell’Unical si terrà un importante convegno nell’ambito del progetto “Educare per Amare”, che sancisce la collaborazione tra l’università bruzia e l’Arma dei carabinieri. “Il mare di Calabria: ricchezza e fragilità”, questo il titolo del seminario, spiega bene le finalità dell’evento: tutelare le spiagge e l’ambiente marino.

Nel corso della manifestazione, inoltre, Unical e forze dell’ordine firmeranno una lettera di intenti. La manifestazione si svolgerà in collaborazione con la società editoriale Diemmecom e il network LaC. Sarà proprio il direttore di LaC News24, Pier Paolo Cambareri, ad aprire i lavori al tavolo istituzionale, insieme ai docenti Francesco Valentini e Giuseppe Passarino e il generale Pietro Salsano, comandante della legione Calabria dei Carabinieri. Il dibattito sarà moderato, invece, dalla giornalista Francesca Lagoteta. Durante la giornata, seguiranno numerosi altri interventi. L’inizio delle attività è previsto per le ore 9.45. Agli studenti Unical che parteciperanno, saranno riconosciuti dei crediti.

Importante sinergia

L’evento di domani è stato annunciato lo scorso 18 novembre, nel corso di una serata che si è svolta al Riva Restaurant di Falerna. In quella occasione è stata anche suggellata la sinergia tra mondo dell’informazione, rappresentato dell’asse Diemmecom – network LaC, dell’università della Calabria e delle forze dell’ordine.

Francesca Mirabelli, da tre anni presidente dell’associazione “Mare Pulito Bruno Giordano”, ha annunciato la nascita di un nuovo format targato LaC tv, “Blu Calabria – i parchi marini”, che sarà realizzato grazie a una stretta collaborazione tra le parti, che vedrà anche il coinvolgimento della Guardia Costiera. Si tratta di un programma che, partendo dall’esplorazione dei cinque parchi marini calabresi, racconterà in lungo e in largo le bellezze e le fragilità delle coste della regione e i suoi fondali. L’obiettivo principale del progetto è quello di parlare di mare e attenzionarlo dodici mesi all’anno e non soltanto, come spesso avviene, durante la stagione estiva.

Articoli correlati