martedì,Febbraio 7 2023

Ad Acri il taglio del nastro di Assaporagionando: si parte con “lagana e ceci”

Protagoniste assolute della manifestazione sono le imprese agroalimentari del territorio e le associazioni

Ad Acri il taglio del nastro di Assaporagionando: si parte con “lagana e ceci”

Ha preso il via ad Acri, la 22esima edizione di “Assaporagionando”, evento che alterna momenti di gusto a talk e dibattiti, inframezzati da spettacoli e animazioni.

Protagoniste assolute della manifestazione sono le imprese agroalimentari del territorio e le associazioni. Ad esporre nella sala delle colonne di palazzo Sanseverino Falcone sono in 40, provenienti da ogni parte della Calabria. L’evento, promosso dal Comune di Acri con la Regione Calabria e dalla Provincia di Cosenza, ha come sottotitolo “Tradizionalmente Innovativi”. 

Ad aprire la manifestazione il Talk “Tradizionalmente Innovativi – Agricoltura, Artigianato & Tipicità”; durante il quale sono intervenuti l’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo, il senatore Ernesto Rapani, il consigliere regionale Ferdinando Laghi, l’assessore comunale alle attività produttive di Acri Mario Bonacci, il presidente UNSIC Cosenza Carlo Franzisi e la presidentessa di Hortus Acri Assunta Viteritti.

«Questo è un momento importante per far conoscere le nostre realtà – ha affermato il senatore quota FdI Ernesto Rapani -. Viviamo in una realtà difficile ma abbiamo dei prodotti che sono delle eccellenze, provenienti dalle nostre terre ed è proprio qui il compito della politica che deve cercare di mettere insieme queste imprese e valorizzare i nostri prodotti».

Durante la manifestazione l’assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo ha parlato dei punti di forza del settore agroalimentare calabrese e di ciò che la politica può fare per far crescere l’imprenditoria locale. «Noi dobbiamo migliorare l’immagine della nostra regione, creando un vero e proprio brand che possa puntare sulla qualità delle produzioni – ha affermato Gallo -, ma anche sulla qualità del territorio e sull’accoglienza, non tralasciando la formazione e l’innovazione».

Ad accompagnare la serata del primo appuntamento con Assaporagionando la degustazione di “Lagana e Ceci”, un tipico primo piatto del territorio, preparato da alcuni pastifici locali con la collaborazione dei ragazzi dell’istituto alberghiero che fa a capo all’IPSIA di Acri.  Mentre a chiudere il primo giorno dell’evento lo spettacolo teatrale “U Piscispada” di e con Barbara Bruni e Antonio Conte.

Durante la mattinata del 3 dicembre, in occasione della giornata europea della disabilità, ad Assaporagionando arriverà Carlo Calcagni. L’ufficiale elicotterista dell’esercito italiano e atleta paralimpico, rimasto gravemente intossicato dall’uranio impoverito durante una missione di pace in Bosnia.  

Articoli correlati